Rea: “Giornata sprecata. Sembriamo lontani, ma in realtà ci siamo”

Jonathan Rea è stato fermato da un problema ai freni nella prima sessione, salvo poi riprendere il ritmo nella seconda e chiudere il venerdì di libere del round di Misano con il terzo tempo nella classifica combinata. Il campione del mondo in carica pensa di aver sprecato tempo, ma nel complesso sa di poter essere davanti.

Rea: “Giornata sprecata. Sembriamo lontani, ma in realtà ci siamo”

Il round di Misano del mondiale Superbike è iniziato in salita per Jonathan Rea, che si è ritrovato a fronteggiare un problema ai freni nella prima sessione. Il turno mattutino sulla pista romagnola è stato più difficile del previsto, con il campione del mondo in carica fermo per gran parte del tempo e autore di soli 14 giri.

Nel pomeriggio però sembra aver ritrovato il ritmo, passando dall’ottavo crono della mattina fino al terzo tempo della seconda sessione, in cui abbiamo iniziato a rivedere il Rea che conosciamo. Al termine della giornata, il pilota Kawasaki spiega che il problema che lo ha fermato per gran parte del turno mattutino è stato causato dai freni: “Le libere di questa mattina sono state un disastro, ho avuto un problema al freno posteriore, non lo avevo proprio. L’ultima volta che ho avuto un problema simile è stato nei test di Barcellona, ma non so se anche altri hanno avuto questo tipo di problema. Ne parliamo con Brembo”.

Leggi anche:

“Abbiamo sprecato la prima sessione e in un campionato come la Superbike non puoi permetterti di perdere una sessione – prosegue Rea – Poi i ragazzi durante la pausa pranzo hanno sistemato la moto e nella seconda sessione ho iniziato a sentirmi meglio, il ritmo arrivava, mi sono divertito e ho avuto modo anche di capire le nuove gomme”.

Tutto sommato però, il campione in carica sente di non aver buttato completamente la giornata: “Sembriamo lontani, ma in realtà ci siamo e vedremo cosa ci porterà la giornata di domani. Nel pomeriggio infatti sono stato più costante. La giornata odierna l’abbiamo buttata,perché non siamo riusciti a fare un lavoro sul setup. Non direi che la giornata sia stata stressante, perché comunque nella seconda sessione siamo andati bene. Nelle FP3 di domani proveremo qualcosa, perché cercheremo qualcosa in più sul turning”.

“Sul passo non ho visto come sono messi gli altri, solo Toprak ho visto che è stato molto costante. Anche io ho fatto un long run in 35 basso, ma lui è stato in grado di fare qualche 34. Non ha so sul ritmo, ma sicuramente è molto veloce. Anche Rinaldi è molto veloce, ma non so nulla su Scott”.

La novità di questo fine settimana è l’introduzione della nuova gomma posteriore, che promette di offrire una maggiore prestazione. Rea l’ha provata e ha dato la sua opinione: “Ha più potenziale della SC0, almeno sul giro. Anche la consistenza si avvicina, io ci ho fatto 19 giri e alla fine facevo 35’00. Il carattere è lo stesso, ma la differenza è che quando la SC0 crolla puoi ancora fare il giro, ma devi guidare la moto in maniera diversa. Invece con questa nuova moto si resta più stabili in questo senso. Pirelli ha fatto un buon lavoro, anche se per me bisogna concentrarsi maggiormente sulla longevità. Tutti si esaltano perché con questa gomma si va più veloci, ma per me dovrebbe più essere incentrata sulla distanza. Con la nuova SCX la vita sembra migliore. Credo che userò la nuova, mi sono trovato bene oggi”.

condivisioni
commenti
SSP, Misano, Libere: Gonzalez comanda davanti a Odendaal
Articolo precedente

SSP, Misano, Libere: Gonzalez comanda davanti a Odendaal

Prossimo Articolo

Redding sulla penalità: “Ho fatto un errore ma così non è giusto”

Redding sulla penalità: “Ho fatto un errore ma così non è giusto”
Carica commenti
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021