WSBK
31 lug
Evento concluso
31 lug
Canceled
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
Prossimo evento tra
15 giorni
G
Barcelona
18 set
Prossimo evento tra
36 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
50 giorni
G
Villicum
09 ott
Prossimo evento tra
57 giorni
G
Misano
06 nov
Prossimo evento tra
85 giorni

Rea fa la pole con record a Jerez, battendo per 36 millesimi la Ducati di Bautista!

condivisioni
commenti
Rea fa la pole con record a Jerez, battendo per 36 millesimi la Ducati di Bautista!
Di:
8 giu 2019, 09:50

Il campione del mondo della Kawasaki firma il nuovo record della pista sul tracciato spagnolo battendo per pochi millesimi il leader del Mondiale. Terzo un ottimo Melandri davanti a Lowes e Haslam.

Un duello al fulmicotone tra le due moto più prestazionali del Mondiale Superbike e, probabilmente, i due piloti più forti, ha incendiato la Superpole dell'appuntmento spagnolo della World Superbike a Jerez de la Frontera, in cui ad avere la meglio è stato il campione in carica Jonathan Rea.

Il pilota della Kawasaki, grazie a un ultimo giro a vita persa, ha centrato la pole position di Gara 1 prevista per questo pomeriggio grazie al tempo di 1'38"247 che, a ben vedere, sigla anche il nuovo record della pista per quanto riguarda le moto derivate di serie.

Rea può essere soddisfatto per questo risultato, ma non potrà dormire sonni tranquilli. Ad appena 36 millesimi si è piazzata la Ducati Panigale V4 R ufficiale, quella del leader del Mondiale Alvaro Bautista.

Questo lascia presagire a una prima manche di gara davvero tirata tra i due campioni di questa categoria che, grazie alla crescita della Ducati, sembra poter tornare ad attrarre più appassionati di quanto non abbia fatto negli ultimi anni.

Ottime notizie anche per quanto riguarda i colori italiani e la Yamaha. In terza posizione si è qualificato un Marco Melandri in grande spolvero, autore di un ultimo giro competitivo che lo ha portato a chiudere a 251 millesimi di secondo dal nuovo record della pista firmato da Rea. Dietro di lui, invece, ecco la R1 ufficiale di Alex Lowes.

Leon Haslam ha dovuto fare i conti con un distacco dal compagno di squadra piuttosto ampio, oltre mezzo secondo, ma almeno è riuscito a tenersi alle spalle la BMW S1000 RR di Tom Sykes. Era lecito attendersi di più da Michael van der Mark, appena settimo davanti a un ottimo Jordi Torres, secondo pilota privato in classifica in sella a una Kawasaki Ninka del team Pedercini.

Sandro Cortese ha portato la quarta Yamaha (questa del team GRT) in nona posizione davanti alla Ducati Panigale V4 di Michael Ruben Rinaldi, che ha così completato la Top 10. Giornata difficile per Chaz Davies. Il gallese del team Ducati non è andato oltre il 12esimo tempo, preceduto anche dalla Kawasaki Ninja del team Puccetti affidata a Toprak Razgatlioglu. Quello che più deve preoccupare riguardo a Davies è il distacco patito dai primi: ben 1"4.

Cla # Pilota Moto Tempo Gap km/h
1 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 1'38.247   162.069
2 19 Spain Alvaro Bautista Ducati 1'38.283 0.036 162.009
3 33 Italy Marco Melandri Yamaha 1'38.498 0.251 161.656
4 22 United Kingdom Alex Lowes Yamaha 1'38.734 0.487 161.269
5 91 United Kingdom Leon Haslam Kawasaki 1'38.762 0.515 161.223
6 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 1'38.846 0.599 161.086
7 60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 1'38.849 0.602 161.082
8 81 Spain Jordi Torres Kawasaki 1'38.899 0.652 161.000
9 11 Germany Sandro Cortese Yamaha 1'39.077 0.830 160.711
10 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 1'39.090 0.843 160.690
11 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Kawasaki 1'39.330 1.083 160.302
12 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 1'39.649 1.402 159.788
13 36 Argentina Leandro Mercado Kawasaki 1'39.712 1.465 159.687
14 28 Germany Markus Reiterberger BMW 1'39.890 1.643 159.403
15 76 France Loris Baz Yamaha 1'39.999 1.752 159.229
16 46 United Kingdom Tommy Bridewell Ducati 1'40.376 2.129 158.631
17 72 Yuki Takahashi Honda 1'40.738 2.491 158.061
18 52 Italy Alessandro Del Bianco Honda 1'40.747 2.500 158.047
19 23 Japan Ryuichi Kiyonari Honda 1'40.846 2.599 157.892
SBK, Jerez, Libere 2: Bautista torna davanti a tutti, Davies attardato

Articolo precedente

SBK, Jerez, Libere 2: Bautista torna davanti a tutti, Davies attardato

Prossimo Articolo

Dominio del team Bardahl nelle Qualifiche di Jerez: Caricasulo in pole, poi Krummenacher

Dominio del team Bardahl nelle Qualifiche di Jerez: Caricasulo in pole, poi Krummenacher
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Jerez
Sotto-evento SBK SP
Autore Giacomo Rauli