WSBK
27 set
-
29 set
Evento concluso
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

Rea e Ducati accendono il mercato piloti: insieme nel 2019?

condivisioni
commenti
Rea e Ducati accendono il mercato piloti: insieme nel 2019?
Di:
17 mag 2018, 07:18

Voci di mercato danno il Campione del mondo in carica molto vicino a Borgo Panigale, ma non c’è conferma da nessuna delle due parti. Ciabatti però non nega di aver avuto contatti con il pilota britannico.

Il vincitore della gara Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Podio: il vincitore della gara Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Paolo Ciabatti, Ducati Corse Sporting Director
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Podio: il vincitore della gara Jonathan Rea, Kawasaki Racing

Il mondiale Superbike ha archiviato il suo quinto round, tra due settimane si vola a Donington Park per il sesto appuntamento stagionale, eppure iniziano a sollevarsi le voci sul mercato piloti, che sembra essere già piuttosto vivo. Tra i vari movimenti di mercato ce n’è però uno che potrebbe sconvolgere l’intero paddock della Superbike, una sorta di ritorno di fiamma che si concretizzerebbe già dal prossimo anno: parliamo di Jonathan Rea in sella alla Ducati.

Sono infatti sempre più insistenti le voci che danno il Campione del mondo in carica in avvicinamento a Borgo Panigale a partire dal 2019. Ultimo anno in Kawasaki dunque per Rea, che affronterebbe nuove sfide, considerando anche l’arrivo della nuova V4, che sostituirà la Panigale R. Si tratterebbe di un salto nel vuoto per il pilota britannico, nuovo team, nuova moto, nuove sfide. Ma potrebbe portare i suoi frutti con un “matrimonio” finalmente realizzato.

Già dieci anni fa infatti c’erano stati dei contatti tra Ducati e Rea, con il pilota che però aveva rinunciato all’ultimo, preferendo restare in Honda, all’epoca suo team, dove ha corso fino al 2014. Dal 2015 è in sella alla Kawasaki e con la casa nipponica ha vinto tre titoli mondiali, ma il contratto è ora in scadenza. Come il suo, anche quello di molti altri top rider si conclude alla fine di questa stagione. Rea sarebbe dunque una pedina del mercato piloti di fondamentale importanza per smuovere una situazione che, tra i piloti di testa, è rimasta congelata a lungo.

Se Rea passasse in Ducati, in Kawasaki si avrebbe un cambio radicale, dal momento in cui anche Tom Sykes è dato uscente. Quest’ultimo infatti sarebbe diretto verso Yamaha, con Alex Lowes che prenderebbe il suo posto proprio in Kawasaki. Ma il condizionale è d’obbligo, nessuna voce è ancora confermata e sicuramente è ancora presto perché si rendano ufficiali movimenti di mercato e accordi che sconvolgerebbero la griglia e, perché no, potrebbero condizionare l’andamento dell’attuale stagione.

Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo Ducati, non nega comunque di aver parlato con Jonathan Rea, mettendo però a tacere le voci che lo darebbero davvero vicino a Borgo Panigale: “Abbiamo avuto qualcheconversazione con lui ed il suo staff in passato. Al momento credo che sia molto felice in Kawasaki. Lì ha anche un ingaggio molto interessante!”. Da parte sua, Rea non ha proferito parola, sicuramente concentrato sulla stagione ancora in corso, fresco del record di Carl Fogarty eguagliato ad Imola e pronto per il prossimo round, che disputerà davanti al suo pubblico.

Prossimo Articolo
Fotogallery: ecco le bellissime grid girl della SBK ad Imola e non solo...

Articolo precedente

Fotogallery: ecco le bellissime grid girl della SBK ad Imola e non solo...

Prossimo Articolo

Non solo Haslam: ben quattro wild card britanniche a Donington!

Non solo Haslam: ben quattro wild card britanniche a Donington!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Autore Lorenza D'Adderio