Rea, che pole ad Assen: record SBK e più rapido della MotoGP!

condivisioni
commenti
Rea, che pole ad Assen: record SBK e più rapido della MotoGP!
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
29 apr 2017, 09:44

Il due volte iridato compie un giro eccezionale su gomme morbide e demolisce il precedente record della pista. Sykes secondo a 2 decimi, mentre Davies è addirittura a 9 decimi di secondo. Nervi tesi tra Rea e il ducatista.

Chaz Davies, Ducati Team
Stefan Bradl, Honda World Superbike Team
Leon Camier, MV Agusta
Eugene Laverty, Milwaukee Aprilia World Superbike Team
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Marco Melandri, Ducati Team
Lorenzo Savadori, Milwaukee Aprilia World Superbike Team
Tom Sykes, Kawasaki Racing

Jonathan Rea si conferma in una forma spaventosa centrando una pole straordinaria sul tracciato olandese di Assen, uno dei suoi preferiti. L'1'33"505 con cui ha colto il miglior tempo nelle prove ufficiali è il nuovo record della pista della Superbike e un tempo addirittura migliore di quello che è valso la pole a Marc Marquez nell'edizione 2016 del Gran Premio d'Olanda di MotoGP.

A onor del vero va ricordato che le temperature trovate dalla Superbike sono state certamente più favorevoli rispetto quelle avute dalla MotoGP lo scorso anno, ciò non toglie che Rea sia stato autore di un giro da ricordare.

Seconda posizione Per Tom Sykes, l'unico a riuscire a limitare i danni. Il secondo pilota Kawasaki ha terminato le Qualifiche a 2 decimi da Rea, regalando alla squadra giapponese una grande doppietta. Ducati, invece, può consolarsi con la prima fila di Chaz Davies e il quinto posto di un ritrovato Marco Melandri.

Il gallese è terzo e ha chiuso a quasi 1 secondo di distacco da Rea. Bisogna però sottolineare quanto accaduto al termine della Q2. Davies era ancora intento a provare l'ultimo giro veloce e si è trovato in traiettoria Rea. Chaz, evidentemente contrariato, ha dato una manata a Rea passandogli accanto, furente. Il duello si è poi protratto nel Parco Chiuso, in un faccia a faccia piuttosto acceso, anche se solo verbale.

I due saranno chiamati a comparire davanti alla Direzione Gara per chiarire le rispettive posizioni e, magari, per cercare di riappacificarli in vista della prima manche di gara che è prevista per le 13:00.

Eccellente il quarto posto finale per il nostro Lorenzo Savadori, che proprio all'ultimo respiro ha soffiato la posizione a Marco Melandri. L'alfiere dell'Aprilia si è confermato velocissimo anche in Qualifica, segno che è fisicamente ristabilito dopo essere stato costretto a saltare l'appuntamento di Aragon. Melandri può essere comunque contento. Sino alle Libere 3 il ravennate faticava infatti a entrare nella Top 10, poi, grazie a una modifica sostanziale d'assetto (reso più simile a quello usato da Davies) la situazione è migliorata in un battito di ciglia.

Chiude la seconda fila la seconda Aprilia del team Milwaukee, quella di Eugene Laverty, più lenta di appena 1 decimo nei confronti della Ducati ufficiale di Melandri. Ad aprire la terza fila ecco un'altra Ducati, quella preparata dal team Barni Racing e affidata a Xavi Forés.

Si confermano in Top 10 Michael van der Mark con la prima Yamaha e la BMW S1000RR di Jordi Torres, anche se dai due era lecito aspettarsi qualcosa di più dopo aver visto le loro prestazioni nelle libere e nelle edizioni precedenti dell'appuntamento olandese. Bene Nicky Hayden, che ha portato in decima posizione la Honda CBR1000RR SP2 Fireblade.

Cla#PilotaBikeTempoGapkm/h
1 1 united_kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 1'33.505   174.869
2 66 united_kingdom Tom Sykes  Kawasaki 1'33.715 0.210 174.477
3 7 united_kingdom Chaz Davies  Ducati 1'34.491 0.986 173.045
4 32 italy Lorenzo Savadori  Aprilia 1'34.666 1.161 172.725
5 33 italy Marco Melandri  Ducati 1'34.782 1.277 172.513
6 50 united_kingdom Eugene Laverty  Aprilia 1'34.880 1.375 172.335
7 12 spain Javier Fores  Ducati 1'34.930 1.425 172.244
8 60 netherlands Michael van der Mark  Yamaha 1'35.049 1.544 172.029
9 81 spain Jordi Torres  BMW 1'35.283 1.778 171.606
10 69 united_states Nicky Hayden  Honda 1'35.305 1.800 171.567
11 2 united_kingdom Leon Camier  MV Agusta 1'35.319 1.814 171.541
12 22 united_kingdom Alex Lowes  Yamaha 1'35.698 2.193 170.862
13 88 switzerland Randy Krummenacher  Kawasaki 1'35.721 2.216 170.821
14 15 san_marino Alex de Angelis  Kawasaki 1'35.828 2.323 170.630
15 40 spain Roman Ramos  Kawasaki 1'36.363 2.858 169.683
16 6 germany Stefan Bradl  Honda 1'36.432 2.927 169.561
17 36 argentina Leandro Mercado  Aprilia 1'36.473 2.968 169.489
18 35 italy Raffaele De Rosa  BMW 1'36.489 2.984 169.461
19 84 italy Riccardo Russo  Yamaha 1'36.885 3.380 168.769
20 37 czech_republic Ondřej Ježek  Kawasaki 1'36.895 3.390 168.751
21 86 italy Ayrton Badovini  Kawasaki 1'37.510 4.005 167.687
Prossimo articolo WSBK
Assen, Libere 3: Rea spinge e fa il vuoto. Savadori quinto

Articolo precedente

Assen, Libere 3: Rea spinge e fa il vuoto. Savadori quinto

Prossimo Articolo

Rea penalizzato per aver rallentato Davies: in pole c'è Sykes!

Rea penalizzato per aver rallentato Davies: in pole c'è Sykes!
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Assen
Location Assen
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Qualifiche