Rea: “Caldo e problemi all’anteriore, ho conservato le energie”

Jonathan Rea si piega a Scott Redding in Gara 1 ed è secondo al traguardo. Il campione del mondo in carica però sa già che lavoro fare sulla moto per migliorare in vista delle due gare di domenica.

Rea: “Caldo e problemi all’anteriore, ho conservato le energie”

La ripartenza del mondiale Superbike porta con sé una ventata di ritorno alla normalità, che mancava da ormai troppo tempo. In questo primo giorno di gare del round di Jerez però è mancato anche il consueto dominio di Jonathan Rea. Sulla pista andalusa, il campione del mondo in carica è passato da dominatore ad inseguitore, accontentandosi del secondo posto in Gara 1 alle spalle di uno splendido Scott Redding.

Qualche problema con l’anteriore ha condizionato la gara del pilota Kawasaki, che si è trovato anche a fronteggiare il grande caldo che ha accolto piloti e squadre del mondiale delle derivate di serie in questa ripartenza dopo lo stop. Rea si è portato al comando della gara sin da subito, senza però provare la fuga. Si è dovuto piegare nel finale allo strapotere del pilota Ducati, che ha sferrato l’attacco decisivo per relegarlo in seconda posizione. Attualmente il campione in carica è terzo nella classifica generale a 12 punti di distacco dal nuovo leader, Scott Redding.

Rea commenta la gara: “Ad essere sinceri faceva molto caldo. Nel giro di riscaldamento ho aperto la visiera e sembrava che ci fosse un phon, aprirla è stato anche peggio che tenerla chiusa. La gara è stata buona all’inizio, ho fatto una grande partenza e ho imposto il mio ritmo. Ma a sei o sette giri dalla fine, quando Scott mi si è avvicinato tanto, stavo avendo difficoltà con la gomma anteriore. Si muoveva abbastanza, nel secondo settore mi scivolava e facevo fatica anche alla frenata della Curva 6. Dobbiamo lavorare un po’ su qualche aggiustamento per domani, ma nel complesso mi sono sentito bene qui a Jerez, quindi devo ringraziare il mio team, che mi ha dato una buona moto, decisamente migliorata rispetto allo scorso anno”.

Leggi anche:

Nelle fasi iniziali di gara sembrava averne di più, ma non è mai riuscito a mettere margine fra sé e gli avversari. Rea spiega che non ha cercato la fuga: “Non ci ho provato, non ho provato a spingere, ho solo imposto il mio ritmo girando costantemente sul 41 e mezzo, sul pitboard vedevo che avevo due piloti alle mie spalle. Non ho usato tutta la mia energia, perché sapevo che dovevo conservarla per la fine nella lotta con Scott o comunque per conservare la mia posizione”.

“Con la gomma posteriore mi sono trovato bene – prosegue il pilota Kawasaki – il problema l’ho avuto principalmente all’anteriore e per domani dobbiamo lavorare un po’ sul davanti. Sapevo che Scott era vicino, sentivo la sua moto, ma quando mi ha sorpassato, non mi aspettavo che frenasse così tardi. Comunque io in quel punto sono un po’ debole quindi bisogna lavorare anche in quest’area per domani. Ma a parte questo, sapevo che lui era lì e che sarebbe arrivato forte. Ho solo provato a fare il mio lavoro”.

Informazioni aggiuntive di Sebastian Fraenzschky

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
13/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
14/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
SSP, Jerez: Locatelli detta legge in Gara 1

Articolo precedente

SSP, Jerez: Locatelli detta legge in Gara 1

Prossimo Articolo

SBK, Jerez, Superpole Race: Rea domina davanti a Redding

SBK, Jerez, Superpole Race: Rea domina davanti a Redding
Carica commenti
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
4 o
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021