WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
31 lug
-
02 ago
Canceled
21 ago
-
23 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
89 giorni
G
Algarve
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
96 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
110 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
124 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
131 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
145 giorni
G
Misano
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
159 giorni

Razgatlioglu: “Tanta ansia prima della gara, ma sono felice”

condivisioni
commenti
Razgatlioglu: “Tanta ansia prima della gara, ma sono felice”
Di:
29 feb 2020, 12:58

Toprak Razgatlioglu conquista la vittoria in Gara 1 a Phillip Island, all’esordio in sella alla Yamaha del team ufficiale. Ora arriva alla domenica da leader della classifica ed è deciso a continuare su questa strada.

A Phillip Island, Toprak Razgatlioglu doveva dimostrare di essere cresciuto e di poter essere in grado di lottare finalmente con i grandi del mondiale Superbike. Non ha deluso le aspettative e ha condotto una Gara 1 magistrale, in cui ha anche mostrato un grande adattamento alla Yamaha. La sua prima gara in sella alla R1 del team Pata si è conclusa con un successo che lo porta in vetta alla classifica piloti.

Grandi battaglie ed una vittoria per solamente 41 millesimi su Alex Lowes hanno consacrato Razgatlioglu, che anche nel corpo a corpo è apparso più maturo ed all’altezza dei suoi rivali. Non poteva chiedere un esordio migliore con il suo nuovo team e con una moto completamente differente dalla Kawasaki guidata fino allo scorso anno.

Leggi anche:

Razgatlioglu ha contenuto gli attacchi dei propri avversari, con sorpassi spettacolari e grandi staccate che lo hanno poi portato sul gradino più alto del podio, risultato che spera di replicare nella domenica australiana: “Sono molto felice, perché per me era la prima gara con Yamaha. Prima della gara sentivo un forte stress, ma appena siamo partiti mi sono solo concentrato sulla gara”.

“Non è stata una gara facile – prosegue Razgatlioglu – negli ultimi due giri ero anche spaventato perché la gomma era rotta. Ricordo che gli ultimi due anni per questo motivo non sono riuscito a salire sul podio, invece oggi ho vinto e sono molto felice. All’ultimo giro ho provato a frenare forte ed avere una buona uscita di curva, ma non è stato possibile. All’ultima curva dell’ultimo giro avevo paura, ma alla fine ho vinto”.

Scorrimento
Lista

Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team, Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team, Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
9/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
10/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Race winner Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Race winner Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podo: Il vincitore Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha, secondo posto Alex Lowes, Kawasaki Racing Team

Podo: Il vincitore Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha, secondo posto Alex Lowes, Kawasaki Racing Team
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
13/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha, Can Oncu, Turkish Racing Team

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha, Can Oncu, Turkish Racing Team
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Calvario Camier: salta Phillip Island, Qatar in forse

Articolo precedente

Calvario Camier: salta Phillip Island, Qatar in forse

Prossimo Articolo

Honda sorprende, ma avverte: “Dobbiamo ancora migliorare molto”

Honda sorprende, ma avverte: “Dobbiamo ancora migliorare molto”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Phillip Island
Sotto-evento SBK Gara 1
Location Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Toprak Razgatlıoğlu
Team Yamaha Pata
Autore Lorenza D'Adderio