Rabat: “Voglio mostrare tutto il mio potenziale in Superbike”

Tito Rabat è stato confermato come pilota del team Barni Racing per la stagione 2021 e guiderà la Ducati Panigale V4R nel mondiale Superbike.

condivisioni
commenti
Rabat: “Voglio mostrare tutto il mio potenziale in Superbike”

Dopo quindici anni nel mondiale dei prototipi, cinque dei quali in MotoGP, Tito Rabat inizia una nuova avventura nel 2021. Il catalano aveva un accordo per un’altra stagione con il team Esponsorama nella classe regina, ma a novembre ha perso il posto e si è trovato senza alternative. Il pilota lascia la MotoGP con 13 vittorie e 36 podi, tutti ottenuti in Moto2, ma soprattutto con il titolo ottenuto nella classe intermedia.

Rabat proseguirà la sua carriera in Superbike con Ducati, la stessa marca con cui ha corso negli ultimi tre anni in MotoGP. Sarà così il terzo spagnolo sulla griglia di partenza della massima categoria delle derivate di serie, insieme ad Alvaro Bautista e Isaac Vinales.

“Voglio mostrare tutto il mio potenziale anche in questo campionato – afferma Rabat commentando l’ufficialità dell’accordo con Barni – Avrò materiale eccellente e un gran team a mia disposizione, voglio ringraziare Barni Racing Team e Ducati per questa opportunità. Per me, la sfida è iniziata quando sono salito per la prima volta in sella alla Panigale V4R. non vedo l’ora di portarla in pista e lavorerò duramente per essere completamente pronto per il primo test”.

Tito Rabat, Barni Racing Team

Tito Rabat, Barni Racing Team

Photo by: Tito Rabat

Nel team Barni hanno corso piloti come Tati Mercado, Xavi Fores, Michele Pirro, Danilo Petrucci, Michael Ruben Rinaldi e Marco Melandri, tra gli altri. Marco Barnabò, capo della squadra, dichiara: “Sono molto contento dell’accordo con Tito, perché quando ho parlato con lui ho visto che aveva il nostro stesso metodo di lavoro. Grande impegno e determinazione per provare a ottenere risultati ambiziosi. Il nostro team sarà disposto a fare tutto il possibile per metterlo nelle migliori condizioni che gli permettano di ottenere buoni risultati”.

Anche se Rabat non ha mai avuto un contatto diretto con Borgo Panigale, continuerà nell’orbita di Ducati anche nelle derivate di serie. Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo di Ducati Corse, afferma. “Siamo molto contenti dell’accordo fra Marco Barnarò e Tito Rabat. Da molti anni il team Barni è una realtà consolidata come team satellite di Ducati nel mondiale Superbike e siamo sicuri che nel 2021 potrà offrire a Tito le migliori condizioni per mostrare il proprio talento. Rabat arriva al campionato con la motivazione di ottenere risultati importanti e siamo sicuri del fatto che potrà contare sul massimo sostegno da parte di Barni”.

Kawasaki-Rea, il binomio vincente che vuole ancora battere record

Articolo precedente

Kawasaki-Rea, il binomio vincente che vuole ancora battere record

Prossimo Articolo

SSP: CM Racing debutta nel mondiale con Bernardi

SSP: CM Racing debutta nel mondiale con Bernardi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Piloti Tito Rabat
Team Barni Racing Team
Autore Carlos Guil Iglesias
I 10 piloti MotoGP che hanno fatto la storia della Superbike Prime

I 10 piloti MotoGP che hanno fatto la storia della Superbike

Superbike e MotoGP hanno sempre viaggiato in parallelo, ma spesso si sono incrociate attraverso i piloti, che hanno messo la propria firma sia nelle derivate di serie sia nel mondiale prototipi, scrivendo pagine importanti della storia di entrambe le categorie.

WSBK
6 feb 2021
WSBK 2021: si apre la caccia a Rea Prime

WSBK 2021: si apre la caccia a Rea

Si è conclusa la due giorni di test pre-stagionali per la Superbike sulla pista di Jerez. Il tracciato spagnolo, però, è stato oggetto di incessante pioggia, che ha costretto i team a rimanere ai box per lungo tempo. Ecco cosa ci aspetta per questo 2021 del mondiale delle derivate di serie

WSBK
23 gen 2021
SBK, i 10 migliori momenti della stagione 2020 Prime

SBK, i 10 migliori momenti della stagione 2020

La stagione 2020 del mondiale Superbike ci ha regalato momenti intensi e gare memorabili. Abbiamo selezionato i migliori dieci momenti del campionato, in attesa di ripartire con la stagione 2021, in cui assisteremo a nuovi emozionanti pezzi di storia da scrivere e ricordare.

WSBK
21 gen 2021
Honda, il rientro ufficiale di HRC ha progetti ambiziosi Prime

Honda, il rientro ufficiale di HRC ha progetti ambiziosi

Honda è tornata in veste ufficiale nel mondiale Superbike grazie al supporto di HRC, con un progetto rinnovato. Nel 2020 ha raccolto un podio, il primo di una lunga serie, spera la squadra giapponese, che vuole tornare in vetta il prima possibile.

WSBK
15 gen 2021
Fotogallery: Rea, il sei volte campione diventato leggenda Prime

Fotogallery: Rea, il sei volte campione diventato leggenda

Ripercorriamo con una serie di immagini i sei titoli mondiali vinti da Jonathan Rea, ormai diventato leggenda della Superbike. Dal 2015 al 2020 nessuno è stato in grado di fermare il suo dominio e nel 2021 Kawasaki-Rea sarà ancora il binomio da battere.

WSBK
8 gen 2021
Yamaha, la terza forza nel mondiale SBK dal futuro giovane Prime

Yamaha, la terza forza nel mondiale SBK dal futuro giovane

Nella lotta fra Kawasaki e Ducati si è inserita Yamaha, che sta crescendo in maniera progressiva diventando la terza forza in campo nel mondiale Superbike. Dal 2021 inoltre vanterà una rosa di piloti giovani ed è già proiettata verso il futuro.

WSBK
1 gen 2021
Kawasaki-Rea, il binomio vincente che vuole ancora battere record Prime

Kawasaki-Rea, il binomio vincente che vuole ancora battere record

Jonathan Rea e Kawasaki hanno conquistato il sesto titolo consecutivo piloti e costruttori. Il 2020 è solo l’ennesimo anno ricco di successi per il binomio da record, che punta a confermarsi ancora nel 2021 con la nuova ZX-10RR.

WSBK
21 dic 2020
Ducati, l’anti-Rea rimane incompiuta. Ancora una volta Prime

Ducati, l’anti-Rea rimane incompiuta. Ancora una volta

Ducati ha concluso la stagione 2020 ad un solo punto da Kawasaki nella classifica costruttori. La casa di Borgo Panigale ha sfiorato il titolo, perdendo il confronto con Rea anche nella classifica dei piloti. Ma cosa è mancato al team italiano per mettere un freno allo strapotere del sei volte campione del mondo? Ducati riparte da questo interrogativo in vista di un 2021 ambizioso.

WSBK
19 dic 2020