Puccetti vuole Melandri per entrare in Superbike nel 2017

Manuel Puccetti pensa ad entrare in World Superbike a partire dal 2017 con Kawasaki. Marco Melandri è la prima scelta del team italiano, mentre Toprak Razgatlioglu rappresenterà il futuro della casa nipponica.

In questi giorni in casa Puccetti si sta considerando quella che, almeno al momento sarebbe una pazza idea, ma potrebbe divenire presto realtà: aprire un team che corra nel Mondiale Superbike a partire dal 2017.

Proprio il leader della struttura italiana, Manuel Puccetti, sembra credere in questa possibilità. Inutile dire che la fattibilità dell'operazione sarà legata alla ricerca di ulteriore budget, perché il team tricolore corre già in SuperStock 1000 e in Supersport.

Aspetto non secondario del progetto sarà legato all'ingaggio del pilota che scenderà in pista con una Kawasaki Ninja ZX-10R. In questo momento i top rider sono quasi tutti blindati. Solo Tom Sykes potrebbe decidere di abbandonare Kawasaki e abbracciare altre realtà, come Yamaha, ad esempio. Per questo motivo Pucetti dovrà scegliere le giuste tempistiche per creare il team e completarlo con un pilota che possa garantire ottimi risultati sin dal principio.

Puccetti ha nel mirino Melandri

Il mercato piloti offre ancora una possibilità a dir poco succulenta per tutti i team: Marco Melandri. Il ravennate è senza contratto, fermo da metà 2015 dopo il divorzio lento e burrascoso con Aprilia e, a quanto pare, sarebbe più che disposto a tornare a correre in Superbike nel prossimo futuro.

Proprio per questo motivo, il team Puccetti avrebbe l'opportunità di entrare nella massima categoria delle moto derivate di serie con un top rider, e con una Kawasaki Ninja ZX-10R che è attualmente la moto da battere.

Per ingaggiare Marco serve più budget

Il Motorsport è costoso, è risaputo. Soprattutto se l'intenzione è ingaggiare un pilota di livello mondiale. Manuel Puccetti lo sa bene e, ai microfoni di Mediaset nel corso del fine settimana di Aragon, non ha nascosto che un tentativo per ingaggiare Melandri tenterà di farlo. Sarà necessario l'apporto di sponsor remunerativi, che consenta al team di correre per tutta la stagione ad alti livelli, per dare a Marco una moto per poter stare con i migliori, pur non essendo una scuderia ufficiale.

Puccetti può però contare sul supporto di Kawasaki sia in SuperStock 1000 che, suprattutto, in Supersport. Potrebbe avere le medesime attenzioni dalla casa madre anche se tentasse davvero l'avventura nel Mondiale Superbike.

Razgatlioglu pilota del futuro

In questa stagione è stato flagellato da un infortunio dietro l'altro, ma Toprak Razgatlioglu è certamente uno dei piloti più promettenti nell'intero panorama delle derivate di serie. Il turco è seguito da un "maestro" come Kenan Sofuoglu. Lo tratta come un figlio e lo sta portando verso la strada di un possibile - imminente - successo anche nelle categorie maggiori.

Puccetti ha in mano un tesoro e, non è certo un segreto, tenterà di portarlo in Superbike dopo avergli fatto fare la necessaria esperienza nelle categorie inferiori. In attesa di Razgatlioglu, potrebbe essere proprio Melandri a far debuttare il team italiano in Superbike, magari portandolo immediatamente a lottare per le prime posizioni.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri , Toprak Razgatlıoğlu
Team Puccetti Racing
Articolo di tipo Rumor