Ottimo debutto per la nuova gomma posteriore Pirelli a Phillip Island

La soluzione posteriore di sviluppo U0794 permette di migliorare di mezzo secondo al giro il tempo di gara dello scorso anno e dimostra una costanza di prestazioni tale da permettere a Davide Giugliano di realizzare il Best Lap all’ultimo giro.

Ottimo debutto per la nuova gomma posteriore Pirelli a Phillip Island

È ripartito con una vittoria del Campione del Mondo in carica il Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike: l’alfiere del Kawasaki Racing TeamJonathan Rea, si è infatti aggiudicato Gara 1 di Superbike dopo essere partito alle spalle del compagno di squadra Tom Sykes, in pole position, e del ducatista Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati).

Pirelli metteva a disposizione dei piloti due soluzioni anteriori e tre posteriori, ma la protagonista indiscussa di questa giornata è stata sicuramente la nuova opzione posteriore di sviluppo in mescola media U0794 che ha permesso un ottimo miglioramento di mezzo secondo al giro rispetto al tempo di gara migliore dello scorso anno, un risultato senza dubbio importante a riprova dei grandi passi avanti fatti da Pirelli nello sviluppo di soluzioni sempre più efficaci su questo circuito.

A dimostrazione della costanza di prestazioni garantita dalla nuova soluzione posteriore, molti piloti hanno realizzato i loro giri più veloci nel finale di gara e lo stesso Davide Giugliano ha realizzato il Best Lap in 1’31.445 all’ultimo giro.

Sull’impegnativo circuito australiano di Phillip Island si è conclusa, come da nuovo programma 2016, la prima giornate di gare che ha visto lo svolgimento, sia per i piloti Superbike che per quelli Supersport, di una sessione di prove libere della durata di 15 minuti al mattino, seguita dalle due sessioni di Superpole per entrambe le classi e poi, alle 15 ore locali, Gara 1 di Superbike. Domani si svolgeranno le sessioni mattutine di warm up seguite alle ore 13.30 locali dalla gara Supersport e alle 15:00 da Gara 2 Superbike.

Le soluzioni Pirelli scelte dai piloti per Gara 1:

Gara 1 ha fatto segnare l’ottimo debutto per la nuova soluzione posteriore di sviluppo U0794 che, non essendo disponibile ai test di lunedì e martedì scorsi, i piloti hanno potuto provare per la prima volta in assoluto solo nel corso delle due sessioni di prove libere cronometrate che si sono svolte nella giornata di venerdì.

Nonostante il tempo limitato delle prove, la maggior parte dei piloti ha espresso fin da sùbito ottimi apprezzamenti per questa soluzione tanto che in Gara 1 sono stati ben 18 su 23 i piloti ad averla scelta. La caratteristica più apprezzata è stata senza dubbio la costanza di prestazioni garantita da questa nuova gomma che ha permesso al pilota Ducati Davide Giugliano di ottenere il giro veloce di gara proprio all’ultimo giro. I restanti piloti hanno optato per la soluzione di gara utilizzata nel 2015, ovvero la T1105

All’anteriore la soluzione di gara è stata la SC1 di sviluppo S1699, scelta da 16 piloti. Jonathan Rea, il suo compagno di squadra Tom Sykes, e Sylvain Guintoli sono stati tra i piloti che hanno scelto la SC2 di gamma.

condivisioni
commenti
Xavi Forés costretto al ritiro in Gara 1 a Phillip Island

Articolo precedente

Xavi Forés costretto al ritiro in Gara 1 a Phillip Island

Prossimo Articolo

Jonathan Rea completa la doppietta a Phillip Island

Jonathan Rea completa la doppietta a Phillip Island
Carica commenti
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021