Minuto di silenzio del Paddock SBK in ricordo di Pirovano e Salom

Al termine delle Libere 1 della Supersport, tutti i protagonisti delle tre categorie delle derivate di serie si sono riuniti nella pit lane di Misano per un minuto di silenzio in ricordo di Fabrizio Pirovano e Luis Salom, scomparsi di recente.

Questa mattina tutto il Paddock delle moto derivate di serie, che comprende World Superbike, Supersport e SuperStock 1000, si è riunito al termine dei tre primi turni di prove libere all'imbocco della pit lane del tracciato di Misano Adriatico, dedicato a Marco Simoncelli.

Il motivo? Semplice. Tutti quanti, dai piloti ai meccanici, dagli ingegneri ai giornalisti, si sono riuniti per un minuto di silenzio, voluto per ricordare Fabrizio Pirovano e Luis Salom. "Piro" è deceduto appena una settimana fa dopo aver lottato con una malattia devastante, mentre lo spagnolo ha perso la vita due settimane or sono mentre stava facendo quello che più amava: correre, nel corso delle Libere 2 della Moto2 al Montmelo.

Il minuto di silenzio si è svolto in un'atmosfera surreale. Ogni cosa in circuito era silente, quasi a rispettare il momento di ricordo dei due ex piloti. Al termine, invece, un bell'applauso - quasi interminabile - ma altrettanto composto e sincero. Un modo semplice ma bello per ricordare Pirovano e Salom, che al motociclismo - in modi differenti - hanno lasciato il loro contributo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Misano
Sub-evento Venerdì
Circuito Misano Adriatico
Articolo di tipo Ultime notizie