WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

Mercado si infortuna: Iodaracing salterà la gara inaugurale di Phillip Island

condivisioni
commenti
Mercado si infortuna: Iodaracing salterà la gara inaugurale di Phillip Island
Di:
16 feb 2017, 10:54

Il team italiano sarà costretto a saltare la gara d'apertura del Mondiale Superbike 2017 a causa di un infortunio patito da "Tati" Mercado nel corso di un allenamento in sella a una moto da cross.

Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, Aprilia Racing
Giampiero Sacchi, proprietario del team IodaRacing Project e Leandro Mercado

Manca poco all'avvio del Mondiale Superbike 2017, ma arriva la prima brutta notizia della nuova stagione: il team Iodaracing non prenderà parte alla prima gara dell'anno a causa di un infortunio patito da Leandro Mercado.

"Tati" si è procurato la frattura di tre costole e una falda di pneumotorace a causa di una caduta mentre era intento ad allenarsi in sella a una moto da cross.

Le condizioni del pilota non preoccupano, ma dopo averlo visitato i dottori hanno sconsigliato al pilota di volare sino a che la falda di pneumotorace non sarà completamente chiusa.

Il team Iodaracing punta a essere presente nel secondo appuntamento del Mondiale 2017 previsto sul tracciato di Buriram, in Thailandia, l'11 e il 12 marzo prossimi.

La presenza della squadra italiana sarà però legata alle condizioni fisiche del rider argentino. Se potrà volare, allora la stagione del team Iodaracing partirà dalla Thailandia.

Prossimo Articolo
Barbier (Pirelli): "In qualifica la gomma SBK durerà più di un giro"

Articolo precedente

Barbier (Pirelli): "In qualifica la gomma SBK durerà più di un giro"

Prossimo Articolo

Phillip Island, Day 1: Forés sorprende tutti dopo la pioggia. Melandri 3°

Phillip Island, Day 1: Forés sorprende tutti dopo la pioggia. Melandri 3°
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Piloti Leandro Mercado
Team Ioda Racing Project
Autore Giacomo Rauli