Mercado e la IodaRacing rinunciano alla trasferta in Qatar

Si conclude in anticipo la stagione del pilota argentino, che ha sfiorato il suo obiettivo di essere il miglior pilota Aprilia: al momento è 11esimo, proprio tra le due RSV4 del Milwaukee Racing.

Mercado e la IodaRacing rinunciano alla trasferta in Qatar
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team

La stagione di Leandro "Tati" Mercado nel Superbike World Championship 2017 si è conclusa con un round di anticipo, dopo che il team IodaRacing ha deciso di non partecipare all’Acerbis Qatar Round.

L’argentino ha commentato la sua assenza al Losail International Circuit attraverso i suoi profili social e nonostante il dispiacere, ha parlato degli aspetti positivi della stagione con la sua Aprilia RSV4 RF.

"Questa stagione è stata molto breve, è iniziata tardi (ho perso i primi due round a causa di un infortunio) ed è finita troppo presto. Mi dispiace non essere presente all'ultima gara in Qatar a causa della decisione del team di concludere in anticipo il campionato. Nonostante questa situazione, sono tranquillo perché so che ho sempre dato il massimo, cercando di adattarmi il più rapidamente possibile ad una moto completamente nuova per me. Con il team abbiamo cercato di sfruttare al meglio ogni sessione di test per migliorare sempre".

"Il livello delle moto ufficiali del WorldSBK è molto alto, quindi ottenere ottimi risultati con una moto privata mi ha aiutato ad avere ancora più motivazioni. Impari molto quando sei costretto a dare sempre il 110% per essere vicino al gruppo di testa, è stato certamente stancante , ma anche molto divertente" ha continuato il 25enne, che riconosce tuttavia che è stato un passo indietro.

"L'obiettivo di questa stagione è stato quello di finire nella top 10 ed essere la prima Aprilia alla fine del Campionato. Siamo abbastanza vicini a questo, al momento sono undicesimo, tra le due Aprilia ufficiali, ma non correrò le ultime due gare. Non avrei raggiunto questo risultato senza l'esperienza della mia squadra, che ha mostrato la mia stessa passione e che ha creduto in me fino alla fine".

"Ringrazio il team IodaRacing per avermi dato questa opportunità, i miei sponsor e tutti coloro che mi sono stati vicini e che mi sostengono, ora guardiamo avanti al 2018!" conclude così Mercado, il cui futuro nella classe del WorlSBK ad oggi non è ancora stato annunciato.

condivisioni
commenti
BMW Althea: Torres e De Rosa vogliono chiudere bene la stagione

Articolo precedente

BMW Althea: Torres e De Rosa vogliono chiudere bene la stagione

Prossimo Articolo

Svelato il calendario ufficiale 2018 della World Superbike

Svelato il calendario ufficiale 2018 della World Superbike
Carica commenti
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021
SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano Prime

SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano

Inizia la stagione 2021 del mondiale Superbike e c’è fermento per il nuovo campionato che è alle porte. Sarà ancora Rea a dettare legge o dovrà cedere lo scettro dopo sei titoli mondiali?

WSBK
19 mag 2021
SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test Prime

SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test

I test di Aragon svolti da Ducati e Yamaha hanno chiarito le idee alle squadre e lasciato alcuni dubbi che verranno dissipati solamente con l’inizio della stagione. L’unica certezza è che al momento i due team impegnati al Motorland possono essere davvero i veri contendenti al titolo 2021, in una stagione che vede Rea ancora come l’uomo da battere.

WSBK
14 apr 2021
Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’ Prime

Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’

Gli ultimi test collettivi svolti a Barcellona si sono conclusi nel segno di Jonathan Rea, che ancora una volta appare come l’uomo da battere. Ma Ducati e Yamaha non stanno a guardare e si candidano come le due squadre pronte a fermare il dominio Kawasaki.

WSBK
4 apr 2021
Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo Prime

Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo

Il team Aruba.it Racing – Ducati ha presentato la Panigale V4R che sarà incaricata di fermare il dominio Kawasaki. Ma le innovazioni della pioniera Casa bolognese e la determinazione dei piloti saranno in grado di mettere un freno a Rea?

WSBK
25 mar 2021