Melandri vicino al ritiro: "Non avrei voluto chiudere così la mia carriera"

Le dichiarazioni del ravennate al termine di Gara 2 di Losail (non disputata causa maltempo) lasciano il dubbio: che Melandri stia per dare il suo addio alle corse?

Melandri vicino al ritiro: "Non avrei voluto chiudere così la mia carriera"
Marco Melandri, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Podio: il terzo classificato Marco Melandri, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Marco Melandri, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Il vincitore della gara Jonathan Rea, Kawasaki Racing, il secondo classificato Michael van der Mark, Pata Yamaha, il terzo classificato Marco Melandri, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team

È stata una mesta chiusura quella della stagione 2018  della Superbike, con l'annullamento di Gara 2 di Losail a causa della forte pioggia che si è abbattuta sul circuito rendendolo di fatto impraticabile la pista. Con questo contrattempo non c'è stato modo di vedere in azione, per un'ultima volta almeno, Marco Melandri in sella alla Bicilindrica di Borgo Panigale che il prossimo anno verrà sostituita dalla famigerata V4 1000cc ma con in sella, al posto del ravennate, Alvaro Bautista.

Sono stati mesi di silenzio quelli di Melandri che, dall'annuncio della sua futura sostituzione, non ha mai rilasciato dichiarazioni ufficiali circa il suo futuro. Si era parlato di un suo passaggio alla Superbike americana ma, ad ora, le parole dette da Melandri al termine della non-Gara 2 di Losail hanno un sapore molto diverso: "Dispiace sempre quando non si disputa una gara, ma ha prevalso il buonsenso. Purtroppo, nonostante ci fosse già stato un problema con la MotoGP, probabilmente l’impianto di drenaggio non è stato modificato opportunamente ed in ogni caso oggi ha piovuto davvero tanto. È un peccato, perché non avrei voluto chiudere così la mia carriera, ma correre in queste condizioni non avrebbe avuto senso”. 

Esatto, Melandri parla di chiudere la carriera. Se il riferimento sia alla carriera in Superbike o alla sua carriera da motociclista in generale è ancora da sapere, rimane solo il fatto che vedere un pilota come Melandri rimanere senza moto dopo una stagione - non la migliore - ma comunque buona come quella appena conclusa lascia un po' l'amaro in bocca. Ancora di più perché pare che dietro alla sua sostituzione in favore di Bautista ci sia il lungo zampino di Dorna che, da "padrona" della Superbike pare stia facendo molto poco per proteggere un campionato che, inutile negarlo, sta annaspando verso un futuro alquanto opaco.

condivisioni
commenti
Annullata Gara 2 della Superbike in Qatar, niente record per Rea!

Articolo precedente

Annullata Gara 2 della Superbike in Qatar, niente record per Rea!

Prossimo Articolo

Ducati: presentata a EICMA la Panigale V4 R, la base da cui nasce la Rossa per la SBK 2019

Ducati: presentata a EICMA la Panigale V4 R, la base da cui nasce la Rossa per la SBK 2019
Carica commenti
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021