Biaggi dice basta alla guerra con Valentino

Biaggi dice basta alla guerra con Valentino

"Gli attriti passano e si va avanti, ora ci riconosciamo i rispettivi meriti" ha detto Max

La lite di Donington Park con Marco Melandri aveva fatto riaffiorare un Max Biaggi polemico e litigioso che sembrava essere sparito con il suo approdo in Superbike. Oggi però "Il Corsaro" ha dimostrato una volta di più di essere più maturo rispetto ai tempi della MotoGp e che quello di un mese fa è stato solo un incidente di percorso, seppellendo l'ascia di guerra nei confronti di Valentino Rossi. "Gli attriti passano e si va avanti, ognuno guarda le proprie cose, ma Valentino è stato per me, per anni, comunque, il mio Coppi o il mio Bartali" ha detto il campione del mondo in carica delle derivate di serie oggi in Campidoglio, dove è stato premiato dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, con una medaglia di bronzo di Roma Capitale. Max ha anche aggiunto che ora i rapporti con il ducatista non sono più tanto burrascosi come un tempo: "Ormai siamo un po' più maturi, corriamo in due campionati diversi, non siamo più adolescenti e riconosciamo ognuno l'operato dell'altro, il lavoro fatto che anche a lui è riuscito molto bene, forse meglio".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi , Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie