Magny-Cours, Superpole: Rea la spunta su Sykes con il bagnato

La sessione è stata animata da un bel duello tra i due piloti della Kawasaki, ma alla fine Johnny ha staccato di oltre sette decimi Tom. Davies ci mette una pezza anche con la pioggia e piazza la Ducati in prima fila.

Magny-Cours, Superpole: Rea la spunta su Sykes con il bagnato
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Chaz Davies, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Leon Camier, MV Agusta Reparto Corse
Leon Camier, MV Agusta Reparto Corse
Michael van der Mark, Honda World Superbike Team
Michael van der Mark, Honda World Superbike Team
Nicky Hayden, Honda World Superbike Team
Nicky Hayden, Honda World Superbike Team

E' stato un duello in casa Kawasaki quello che è valso la Superpole del round di Magny-Cours del Mondiale Superbike. Con la pista bagnata i due portacolori della "Verdona" hanno dato la sensazione di fare davvero un altro sport e alla fine ha spuntarla è stato Jonathan Rea.

Il leader della classifica iridata è stato davanti a tutti per quasi tutto il quarto d'ora a disposizione, mantenendo anche un margine di quasi un secondo. Solo a pochi istanti dalla bandiera a scacchi era arrivata la risposta di Tom Sykes, che sembrava poter essere risolutiva. "The Grinner" però non aveva fatto i conti con l'ultimo strepitoso giro del compagno di squadra, che è sceso fino a 1'52"881, staccandolo di 712 millesimi.

Rispetto a questa mattina ha fatto un balzo in avanti deciso Chaz Davies, che se non altro è riuscito a mettere le sua Ducati in prima fila dopo aver dominato ieri sull'asciutto. Il britannico però ha pagato la bellezza di 1"2 nei confronti del poleman.

Quarto tempo per il padrone di casa Sylvain Guintoli, che forse avrebbe sperato di andare a piazzare la sua Yamaha in prima fila, ma non si può lamentare se si considera che il compagno di box, il convalescente Alex Lowes, non è andato oltre all'11esimo posto in griglia.

Buona anche la performance della MV Agusta, che si è guadagnata la quinta posizione con Leon Camier. Il britannico però è incappato in un brutto highside alla curva 1 ed ha dato la sensazione di essere un po' dolorante al polso sinistro: la speranza è che non gli crei problemi per gara 1.

Dietro di lui Michael van der Mark ha vinto il duello interno al box Honda con Nicky Hayden, salito dalla Superpole 1, per andare a completare la seconda fila. Lo statunitense invece aprirà la terza con al suo fianco l'Aprilia di Lorenzo Savadori ed il sorprendente Matthieu Lagrive, nono con la Kawasaki di Pedercini dopo aver volato nel primo segmento della Superpole.

Detto dell'11esimo tempo di Lowes, a dividere la quarta fila con lui ci saranno gli spagnoli Xavi Fores e Jordi Torres. Peccato invece per Davide Giugliano, eliminato al termine della Superpole 1 pagando una caduta avvenuta quasi subito al tornantino Adelaide.

Ci si attendeva qualcosina in più anche da Alex De Angelis, che era stato tra i più veloci nella FP3. Il sammarinese però dovrà scattare dalla 15esima piazza, giusto davanti all'italiano Luca Scassa. Più indietro invece Gianluca Vizziello, accreditato della 23esima piazza.

Superpole 2

Cla#PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/h
1 1 Jonathan Rea Kawasaki 6 1'52.881     140.675
2 66 Tom Sykes Kawasaki 6 1'53.593 0.712 0.712 139.793
3 7 Chaz Davies Ducati 7 1'54.087 1.206 0.494 139.188
4 50 Sylvain Guintoli Yamaha 7 1'54.574 1.693 0.487 138.596
5 2 Leon Camier MV Agusta 6 1'55.303 2.422 0.729 137.720
6 60 Michael van der Mark Honda 7 1'55.334 2.453 0.031 137.683
7 69 Nicky Hayden Honda 6 1'55.529 2.648 0.195 137.451
8 32 Lorenzo Savadori Aprilia 7 1'55.811 2.930 0.282 137.116
9 76 Mathieu Lagrive Kawasaki 7 1'56.744 3.863 0.933 136.020
10 12 Javier Fores Ducati 7 1'56.878 3.997 0.134 135.864
11 22 Alex Lowes Yamaha 7 1'57.547 4.666 0.669 135.091
12 81 Jordi Torres BMW 7 1'58.353 5.472 0.806 134.171

Superpole 1

Cla#PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/h
1 76 Mathieu Lagrive Kawasaki 7 1'55.675     137.277
2 69 Nicky Hayden Honda 7 1'55.757 0.082 0.082 137.180
3 34 Davide Giugliano Ducati 5 1'56.494 0.819 0.737 136.312
4 25 Joshua Brookes BMW 7 1'57.312 1.637 0.818 135.362
5 15 Alex de Angelis Aprilia 7 1'57.355 1.680 0.043 135.312
6 99 Luca Scassa Ducati 7 1'57.475 1.800 0.120 135.174
7 40 Roman Ramos Kawasaki 7 1'58.421 2.746 0.946 134.094
8 17 Karel Abraham BMW 7 1'58.765 3.090 0.344 133.706
9 94 Matthieu Lussiana BMW 3 1'59.363 3.688 0.598 133.036
10 21 Markus Reiterberger BMW 7 1'59.800 4.125 0.437 132.550
11 56 Peter Sebestyen Yamaha 7 2'00.463 4.788 0.663 131.821
12 57 Alex Plancassagne Yamaha 7 2'01.140 5.465 0.677 131.084
13 4 Gianluca Vizziello Kawasaki 6 2'02.231 6.556 1.091 129.914
14 10 Imre Toth Yamaha 6 2'02.495 6.820 0.264 129.634
15 9 Dominic Schmitter Kawasaki 6 2'06.811 11.136 4.316 125.222
16 11 Saeed Al Sulaiti Kawasaki 6 2'07.317 11.642 0.506 124.724

 

condivisioni
commenti
Magny-Cours, Libere 3: le Kawasaki fanno il vuoto sul bagnato

Articolo precedente

Magny-Cours, Libere 3: le Kawasaki fanno il vuoto sul bagnato

Prossimo Articolo

Che stratega Davies: regala a Ducati la vittoria grazie alla scelta gomme!

Che stratega Davies: regala a Ducati la vittoria grazie alla scelta gomme!
Carica commenti
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
23o
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021
SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano Prime

SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano

Inizia la stagione 2021 del mondiale Superbike e c’è fermento per il nuovo campionato che è alle porte. Sarà ancora Rea a dettare legge o dovrà cedere lo scettro dopo sei titoli mondiali?

WSBK
19 mag 2021
SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test Prime

SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test

I test di Aragon svolti da Ducati e Yamaha hanno chiarito le idee alle squadre e lasciato alcuni dubbi che verranno dissipati solamente con l’inizio della stagione. L’unica certezza è che al momento i due team impegnati al Motorland possono essere davvero i veri contendenti al titolo 2021, in una stagione che vede Rea ancora come l’uomo da battere.

WSBK
14 apr 2021
Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’ Prime

Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’

Gli ultimi test collettivi svolti a Barcellona si sono conclusi nel segno di Jonathan Rea, che ancora una volta appare come l’uomo da battere. Ma Ducati e Yamaha non stanno a guardare e si candidano come le due squadre pronte a fermare il dominio Kawasaki.

WSBK
4 apr 2021
Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo Prime

Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo

Il team Aruba.it Racing – Ducati ha presentato la Panigale V4R che sarà incaricata di fermare il dominio Kawasaki. Ma le innovazioni della pioniera Casa bolognese e la determinazione dei piloti saranno in grado di mettere un freno a Rea?

WSBK
25 mar 2021
Davies e GoEleven, gli indipendenti che puntano in alto Prime

Davies e GoEleven, gli indipendenti che puntano in alto

Il team GoEleven ha presentato la nuova moto che scenderà in pista nella stagione 2021 e sarà affidata a Chaz Davies. Inizia una nuova avventura per il gallese, che avrà il supporto di Ducati e sarà equipaggiato della Panigale V4R aggiornata. Il nuovo binomio ha grandi sogni e ambizioni.

WSBK
20 mar 2021