WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

Rea cade, ma firma la Superpole in Francia. Mercado in prima fila!

condivisioni
commenti
Rea cade, ma firma la Superpole in Francia. Mercado in prima fila!
Di:
30 set 2017, 09:29

Sotto al diluvio, "Johnny" rimedia alla grande ad un errore, firmando la Superpole nonostante pochi giri a disposizione. Dietro di lui c'è un super Tati Mercado, con uno stoico Tom Sykes a completare la prima fila.

La Superpole di Magny-Cours del Mondiale Superbike è stata disputata in condizioni davvero proibitive, sotto ad una pioggia violentissima che indotto davvero tanti piloti in errore.

Come dice il proverbio, quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. Dunque, non è difficile indovinare chi è stato a portarsi a casa la posizione al palo: nemmeno una scivolata nei primi minuti della sessione è riuscita a privare Jonathan Rea dell'ennesima impresa di questa stagione.

Il pilota della Kawasaki è stato costretto ad un pit stop per una sistematina ai piccoli danni riportati dalla sua ZX-10R, ma una volta tornato in sella è stato nuovamente mostruoso, perché con il suo 1'58"088 ha rifilato quasi due secondi a tutti gli altri.

Alle sue spalle c'è la vera rivelazione della giornata, perché Tati Mercado è stato capace di portare l'Aprilia della Iodaracing in seconda posizione. Una grande impresa per il pilota argentino, che era dovuto passare anche dalla Superpole 1, nella quale aveva dettato il passo.

A completare la prima c'è un altro che potremmo quasi definire eroe, ovvero Tom Sykes. Ancora convalescente dall'operazione al mignolo della mano sinistra, il pilota della Kawasaki non ha avuto paura di prendersi qualche rischio sul bagnato ed ha portato la sua ZX-10R in terza posizione.

Abbastanza inusuale anche la seconda fila, che si aprirà con un Xavi Forse che si è preso la palma di miglior pilota Ducati, con gli ufficiali Chaz Davies e Marco Melandri che invece scatteranno solamente settimo e 12esimo. Il ravennate ha pagato a caro prezzo una caduta al tornantino.

Un applauso però se lo merita senza dubbio Davide Giugliano, che sul bagnato è riuscito a far venire fuori il suo talento e a portare la Honda in seconda fila, realizzando il sesto tempo, alle spalle anche della Yamaha di Alex Lowes.

Non è stata una Superpole particolarmente brillante anche per le due Aprilia del Team Milwaukee, perché Eugene Laverty è caduto per ben due volte e anche Lorenzo Savadori ha fatto la conoscenza delle vie di fuga del tracciato francese. I due scatteranno rispettivamente nono ed 11esimo.

Il quadro dei piloti che hanno avuto accesso alla Superpole 2 si completa con l'ottavo tempo della MV Agusta di Leon Camier, dalla quale forse ci si attendeva qualcosina in più dopo le buone prestazioni di ieri, e con il decimo della Yamaha di Michael Van der Mark.

Peccato per Riccardo Russo, che è stato il primo degli eliminati in Superpole 1, anche se va detto che ha pagato quasi 2" nei confronti di Giugliano. Scatterà 17esimo invece Alessandro Andreozzi, con Raffaele De Rosa 19esimo.

Stupisce l'eliminazione di Jordi Torres, 20esimo in griglia, ma lo spagnolo è tra quelli che sono finiti ruote all'aria nel primo segmento, insieme a Roman Ramos ed Anthony West. Non hanno preso la via della pista invece Ayrton Badovini e Matthieu Lussiana, dichiarati unfit dopo le cadute della FP3, nelle quali entrambi hanno preso una brutta botta al coccige.

Superpole 2

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/h
1 1 united_kingdom Jonathan Rea Kawasaki 5 1'56.555     136.241
2 36 argentina Leandro Mercado Aprilia 7 1'57.758 1.203 1.203 134.849
3 66 united_kingdom Tom Sykes Kawasaki 6 1'58.088 1.533 0.330 134.472
4 12 spain Javier Fores Ducati 7 1'58.447 1.892 0.359 134.065
5 22 united_kingdom Alex Lowes Yamaha 6 1'58.719 2.164 0.272 133.757
6 34 italy Davide Giugliano Honda 7 1'58.926 2.371 0.207 133.525
7 7 united_kingdom Chaz Davies Ducati 6 1'58.936 2.381 0.010 133.513
8 2 united_kingdom Leon Camier MV Agusta 5 1'59.377 2.822 0.441 133.020
9 50 united_kingdom Eugene Laverty Aprilia 5 1'59.637 3.082 0.260 132.731
10 60 netherlands Michael van der Mark Yamaha 7 2'00.357 3.802 0.720 131.937
11 32 italy Lorenzo Savadori Aprilia 2 2'04.679 8.124 4.322 127.363
12 33 italy Marco Melandri Ducati 5 2'05.173 8.618 0.494 126.861

Superpole 1

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/h
1 36 argentina Leandro Mercado Aprilia 6 1'58.946     133.502
2 34 italy Davide Giugliano Honda 7 1'59.832 0.886 0.886 132.515
3 84 italy Riccardo Russo Yamaha 7 2'01.765 2.819 1.933 130.411
4 13 australia Anthony West Kawasaki 4 2'02.308 3.362 0.543 129.832
5 37 czech_republic Ondřej Ježek Kawasaki 6 2'02.584 3.638 0.276 129.540
6 40 spain Roman Ramos Kawasaki 5 2'02.831 3.885 0.247 129.280
7 121 italy Alessandro Andreozzi Yamaha 6 2'04.163 5.217 1.332 127.893
8 45 Jake Gagne Honda 6 2'04.302 5.356 0.139 127.750
9 35 italy Raffaele De Rosa BMW 6 2'04.718 5.772 0.416 127.324
10 81 spain Jordi Torres BMW 6 2'05.777 6.831 1.059 126.252
11 86 italy Ayrton Badovini Kawasaki 0        
12 94 france Matthieu Lussiana BMW 0        

 

Prossimo Articolo
L'infortunio di Bradl è peggio del previsto: salta anche Jerez e Losail

Articolo precedente

L'infortunio di Bradl è peggio del previsto: salta anche Jerez e Losail

Prossimo Articolo

Rea nella leggenda: 50esima vittoria e terzo Mondiale di fila!

Rea nella leggenda: 50esima vittoria e terzo Mondiale di fila!
Carica commenti