Lowes torna in pista e farà due giorni di test a Jerez

Alex Lowes effettua due giorni di test a Jerez in sella alla Kawasaki per riprendere confidenza con la moto dopo lo stop forzato a causa dell’infortunio alla spalla. Il britannico condivide la pista con i piloti HRC e si prepara ai test collettivi di Barcellona in programma a fine mese.

Lowes torna in pista e farà due giorni di test a Jerez

Il problema alla spalla che lo ha tenuto lontano dalla moto sembra ormai solo un vecchio ricordo: Alex Lowes torna infatti in pista domani e sabato per due giorni di test a Jerez de la Frontera. Rivedremo infatti il britannico nuovamente in sella alla sua ZX-10RR dopo molte settimane di stop a causa di una caduta mentre faceva flat track e che lo ha costretto a saltare gli altri test effettuati da Kawasaki.

Lowes condividerà la pista con i piloti HRC, che gireranno in un test privato. Non sarà invece presente Jonathan Rea, che rivedremo in pista a fine marzo nei test collettivi di Barcellona. Il campione del mondo in carica ha preferito non recarsi a Jerez per le limitazioni dei giorni di prove durante l’inverno e, avendo già raccolto dati importanti sulla pista andalusa, preserva due giorni per altri test.

Negli ultimi giorni, Alex Lowes aveva postato sul suo profilo Instagram delle storie e post che lasciavano intendere un imminente ritorno in moto, mostrando l’allenamento in palestra e in bici. Il britannico si vedeva senza alcun tipo di protezione, che ha affermato di aver portato per quattro settimane dopo l’incidente che gli ha causato l’infortunio alla spalla.

Il pericolo dunque sembra rientrato e Lowes è pronto a continuare il lavoro lasciato in sospeso dopo gli ultimo test effettuati. Al suo secondo anno in Kawasaki, il britannico proseguirà lo sviluppo della nuova ZX-10RR, con cui spera di migliorare i risultati dello scorso anno e poter essere più competitivo nella stagione 2021.

“Non vedo l’ora di tornare sulla moto – afferma Lowes alla vigilia dei due giorni di test – Sono state delle settimane difficili, quattro delle quali le ho trascorse con una fascia al braccio. Ma sto lavorando sodo per ricostruire i muscoli intorno alla spalla. Fortunatamente sono stato a Barcellona e ho trascorso molto tempo con la squadra e con tutti i meccanici. Ora vogliamo solo tornare in pista e prepararci insieme alla stagione 2021. Sarà divertente! Il nostro obiettivo principale è di proseguire il programma di test di novembre”.

Guim Roda, team Manager KRT, afferma: “Inizialmente non avevamo pianificato di fare questo test a Jerez, perché Alex non aveva potuto partecipare al precedente. Così ci siamo accordati con HRC che farà due giorni di test, per dargli l’opportunità di mettere insieme qualche giro e riprendere il ritmo prima dei prossimi test collettivi al Montmelo. Negli ultimi mesi ha lavorato per recuperare alla spalla dopo la sua caduta mentre faceva flat track e si è preso il suo tempo per dare modo alla spalla di riprendersi al meglio. C’è solo bisogno di tempo per assicurarsi che i legamenti e i muscoli siano in una buona condizione”.

“Il meteo sembra buono e speriamo di poter fare un bel test insieme. Johnny non sarà a Jerez stavolta, dato che abbiamo la limitazione dei dieci giorni di prove per pilota. Nel suo caso abbiamo già delle informazioni proprio prese a Jerez, quindi resterà a Barcellona e si allena per i test di Barcellona di fine mese”.

condivisioni
commenti
SBK: il team GoEleven svela la nuova Ducati di Davies

Articolo precedente

SBK: il team GoEleven svela la nuova Ducati di Davies

Prossimo Articolo

WSBK: la pinza con le alette Brembo sulla Ducati di Redding

WSBK: la pinza con le alette Brembo sulla Ducati di Redding
Carica commenti
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021