Leon Haslam ad Imola con Puccetti: “Sarà speciale”

Il pilota britannico disputerà il round italiano in sella alla Kawasaki del Team Puccetti, con livrea speciale dedicata al padre Ron. Presente in griglia anche a Donington, Haslam si candida per il rientro nel mondiale l’anno prossimo.

Leon Haslam ad Imola con Puccetti: “Sarà speciale”
Leon Haslam, Puccetti Racing
Leon Haslam, Puccetti Racing
Leon Haslam, Puccetti Racing, Tom Sykes, Kawasaki Racing
Leon Haslam, Puccetti Racing
Leon Haslam, Puccetti Racing
Leon Haslam, Puccetti Racing
Leon Haslam, Puccetti Racing
Leon Haslam, Puccetti Racing
Leon Haslam, Puccetti Racing
Carica lettore audio

Il weekend di Imola si avvicina, c’è tanta attesa per il primo appuntamento in Italia della Superbike, ma anche per un gradito ritorno. A correre per il team Puccetti in questo fine settimana italiano ci sarà infatti Leon Haslam. Il pilota britannico, assente dal paddock del campionato delle derivate di serie dal 2015, torna per il weekend di Imola e sarà presente anche a Donington, a fine mese.

Non è la prima volta che Haslam torna nel paddock del Campionato Mondiale Superbike. Già lo scorso anno aveva corso come wild card in occasione dell’appuntamento britannico, sempre a Donington Park, salendo sul podio e portando la Kawasaki del team Puccetti in seconda posizione, alle spalle del vincitore Tom Sykes. Presente in griglia anche nel 2016, ha disputato l’ultimo round della stagione a Losail, in sella alla Kawasaki del Team Pedercini.

Anche quest’anno dunque vedremo il campione inglese sullo schieramento di partenza nel mondiale, ma stavolta la presenza sarà doppia. Imola e Donington, un round dietro l’altro. Prove per un ritorno da pilota titolare nel Mondiale Superbike? Haslam non lo esclude, anzi. Non nasconde nemmeno di sognare il mondiale, ma ad una condizione: essere competitivo. Il Britannico infatti afferma: “Mi piacerebbe molto tornare a correre nel Campionato Mondiale, ma tornerò solo se potrò vincere delle gare. So di essere sufficientemente consistente per fare quinto o sesto ogni weekend, ma questo non è ciò che voglio. Io voglio vincere gare e lottare per il campionato, per tornare nel WorldSBK devo avere un pacchetto che mi permetta tutto ciò”.

Nel frattempo però si concentra sul weekend imminente ad Imola e sul prossimo di fine mese a Donington: “Sono entusiasta di correre a Imola e anche a Donington! È sempre bello correre nel Mondiale Superbike e so di poter essere competitivo se ho il pacchetto giusto. Nel 2015 ho vinto la mia ultima gara da pilota titolare in Qatar e lo scorso anno con Puccetti sono salito sul podio a Donington”. Il pilota britannico è pronto quindi ad affrontare la sfida su un tracciato ricco di storia e amato da moltissimi piloti: “Mi è sempre piaciuto molto correre ad Imola, è un gran circuito, quindi non vedo l’ora che arrivi il weekend.”

“Il nuovo regolamento è molto positivo per noi, perché ora le moto ufficiali Kawasaki correranno con lo stesso limite delle Puccetti”, prosegue Haslam, riferendosi al cambio di regolamento che ha introdotto delle limitazioni e che potrebbe aiutarlo a ridurre il gap con le ufficiali. “Lo scorso anno abbiamo corso con il limite che poi è subentrato nel 2018, quindi dovremmo essere più vicini ai piloti davanti".

Leon Haslam ha inoltre svelato tramite il suo profilo Instagram una piccola anteprima della tuta che indosserà questo weekend all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Si tratta di un omaggio, così come la livrea della sua Kawasaki, al padre Ron, anche lui pilota, che ha corso nel Motomondiale prima ed in Superbike poi: “Non vedo l’ora che arrivi il weekend e sarà speciale per me e per la mia famiglia. Correrò con la livrea che mio padre ha usato e uguale sarà anche il casco! Sarà fantastico!”.

condivisioni
commenti
Melandri e Davies cercano l'ennesima doppietta Ducati a Imola
Articolo precedente

Melandri e Davies cercano l'ennesima doppietta Ducati a Imola

Prossimo Articolo

SBK 2018: ecco gli orari TV per seguire il round sul circuito di Imola

SBK 2018: ecco gli orari TV per seguire il round sul circuito di Imola
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu Prime

Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu

A Most, Toprak Razgatlioglu e Scott Redding si sono scontrati nella lotta per la vittoria. Il pilota Yamaha ha avuto la meglio con un sorpasso deciso all’ultimo giro che il portacolori Ducati ha giudicato troppo aggressivo. Il duello è andato avanti con una breve polemica al termine di Gara 1, ma in un round che ha riaperto il mondiale le tensioni si sono alleggerite quasi subito.

WSBK
24 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore Prime

Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore

Quella di Michael Ruben Rinaldi è stata una stagione di alti e bassi, con una seconda metà decisamente complicata. Tuttavia il pilota romagnolo archivia il 2021 con la grande soddisfazione di aver conquistato una stratosferica doppietta a Misano, nel round di casa davanti al proprio pubblico. E battendo colui che sarebbe poi diventato campione del mondo, Toprak Razgatlioglu.

WSBK
10 gen 2022
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021