WSBK
28 feb
-
01 mar
Evento concluso
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
35 giorni
G
Aragon
22 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
49 giorni
G
Misano
12 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
70 giorni
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
91 giorni
G
Oschersleben
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
119 giorni
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
140 giorni
G
Algarve
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
154 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
168 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
182 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
189 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
203 giorni

Lausitzring, Libere 2: bandiera rossa e diluvio. Risale Melandri

condivisioni
commenti
Lausitzring, Libere 2: bandiera rossa e diluvio. Risale Melandri
Di:
18 ago 2017, 14:16

Lowes rompe il motore, cade Bradl e scatta lo stop. Poi si scatena il diluvio e si aspetta ancora di riprendere il turno. Bene il ravennate, che rientra nei dieci direttamente alla Superpole 2.

Chi voleva una seconda sessione di prove libere dalle forti emozioni non è andato deluso. Ha iniziato Tom Sykes, scivolato subito dopo aver migliorato il suo tempo della mattina, che rimarrà il best lap del venerdi. Ha proseguito Alex Lowes, che si è ritrovato con la sua Yamaha fumante per la rottura del motore.

L’inglese non ha potuto fare a meno di lasciare olio in pista e di questo ne ha fatto le spese Stefan Bradl. Moto distrutta e automatica bandiera rossa. Mentre gli addetti erano intenti a risistemare il tracciato si è scatenato un nubifragio che in pratica ha archiviato la sessione per quanto riguarda i tempi.

Tutto rimasto quindi lo stesso della sessione mattutina? Fortunatamente no per i colori italiani, nella persona di Marco Melandri. La sfortuna sotto forma di problema elettronico che lo aveva appiedato in pratica per tutto il turno, è stata compensata dalla bravura della squadra che, consapevole del rischio pioggia, ha mandato subito fuori il ravennate. Marco ha spinto forte, riuscendo a risalire dalla 14esima alla quinta posizione, mettendosi in sicurezza per quanto riguarda l’accesso diretto alla Superpole 2.

Solo altri due piloti hanno migliorato il tempo, Michael van der Mark, sceso però di una posizione in classifica, e Raffaele De Rosa, risalito dal 18esimo al 15esimo posto.

La sessione poi è ripresa dopo una lunghissima interruzione, ma sono davvero pochi i piloti che hanno ripreso la via della pista, perché chiaramente le condizioni non erano ottimali e i tempi sono rimasti molto alti fino alla fine.

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/h
1 66 united_kingdom Tom Sykes Kawasaki 35 1'37.172     157.638
2 1 united_kingdom Jonathan Rea Kawasaki 29 1'37.504 0.332 0.332 157.101
3 7 united_kingdom Chaz Davies Ducati 30 1'37.526 0.354 0.022 157.065
4 32 italy Lorenzo Savadori Aprilia 39 1'37.721 0.549 0.195 156.752
5 33 italy Marco Melandri Ducati 28 1'37.858 0.686 0.137 156.532
6 50 united_kingdom Eugene Laverty Aprilia 37 1'37.880 0.708 0.022 156.497
7 21 germany Markus Reiterberger BMW 26 1'37.962 0.790 0.082 156.366
8 2 united_kingdom Leon Camier MV Agusta 39 1'38.165 0.993 0.203 156.043
9 81 spain Jordi Torres BMW 30 1'38.462 1.290 0.297 155.572
10 22 united_kingdom Alex Lowes Yamaha 35 1'38.470 1.298 0.008 155.560
11 60 netherlands Michael van der Mark Yamaha 42 1'38.541 1.369 0.071 155.447
12 6 germany Stefan Bradl Honda 32 1'38.794 1.622 0.253 155.049
13 12 spain Javier Fores Ducati 33 1'38.917 1.745 0.123 154.857
14 40 spain Roman Ramos Kawasaki 34 1'38.984 1.812 0.067 154.752
15 35 italy Raffaele De Rosa BMW 33 1'39.387 2.215 0.403 154.124
16 88 switzerland Randy Krummenacher Kawasaki 35 1'39.441 2.269 0.054 154.041
17 36 argentina Leandro Mercado Aprilia 44 1'39.514 2.342 0.073 153.928
18 34 italy Davide Giugliano Honda 25 1'39.658 2.486 0.144 153.705
19 86 italy Ayrton Badovini Kawasaki 27 1'40.116 2.944 0.458 153.002
20 37 czech_republic Ondřej Ježek Kawasaki 31 1'40.588 3.416 0.472 152.284
21 84 italy Riccardo Russo Yamaha 25 1'40.732 3.560 0.144 152.066
22 55 Massimo Roccoli Yamaha 28 1'40.775 3.603 0.043 152.001
23 19 poland Pawel Szkopek Yamaha 36 1'40.870 3.698 0.095 151.858

 

Prossimo Articolo
A volte ritornano: Massimo Roccoli ritrova il Mondiale SBK dopo 12 anni

Articolo precedente

A volte ritornano: Massimo Roccoli ritrova il Mondiale SBK dopo 12 anni

Prossimo Articolo

Fotogallery: Lowes rompe il motore e Bradl cade sul suo olio

Fotogallery: Lowes rompe il motore e Bradl cade sul suo olio
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Lausitzring
Sotto-evento Venerdì, prove libere
Location EuroSpeedway Lausitz
Autore Marcello Pollini