La Ducati entra nell'era quattro cilindri in SBK: ecco la Panigale V4 di Bautista e Davies

condivisioni
commenti
La Ducati entra nell'era quattro cilindri in SBK: ecco la Panigale V4 di Bautista e Davies
Di:
04 feb 2019, 16:06

La Casa di Borgo Panigale ha presentato oggi presso la sede di Aruba la sua prima Superbike quattro cilindri, con la quale Bautista e Davies proveranno a fermare il dominio della Kawasaki e di Rea, andando a caccia di un titolo che manca ormai dal 2011.

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team con i membri del team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Ducati Panigale V4R, dettaglio
Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Ducati Panigale V4R, dettaglio
Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Ducati Panigale V4R, dettaglio
Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Ducati Panigale V4R
Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Ducati Panigale V4R
Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Ducati Panigale V4R
Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, Ducati Panigale V4R

Il Mondiale Superbike 2019 offrirà tanti spunti d'interesse sin dal primo appuntamento. Quello più importante è stato svelato oggi. Il team Ducati Superbike è stato presentato questo pomeriggio a Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, nell'avveniristica sede Aruba che anche in questa stagione sarà lo sponsor principale del team di Borgo Panigale.

Gli occhi erano tutti puntati sui due veli che nascondevano le Panigale V4. La nuova 4 cilindri ha avuto il ruolo di top model della serata, era la più attesa anche perché è ormai da più di un anno che è attesa al varco. In primis dai tifosi della Rossa, ma anche dagli avversari.

I due piloti titolari del team bolognese, il confermato Chaz Davies e il neo arrivato Alvaro Bautista, hanno mostrato la Panigale V4 e hanno così dato il via alla stagione 2019 della Ducati nel Mondiale Superbike.

Se Davies è il segno della continuità tra la Panigale bicilindrica e il nuovo corso della V4, Ducati ha voluto dare un segnale ancora più forte agli avversari. Alvaro Bautista ha preso il posto di Marco Melandri, passato al team Yamaha GRT dopo due stagioni da pilota titolare di Borgo Panigale.

Ora lo spagnolo avrà il compito di sfoderare il suo talento fatto emergere più volte nel corso della sua carriera nel Motomondiale e aiutare la Panigale a raggiungere il livello richiesto per lottare con Rea e la Kawasaki. Lo stesso discorso vale per Davies, che ormai da anni prova e riprova a battere il nord-irlandese, ma senza fortuna.

L'obiettivo della Ducati è chiaro: con la nuova moto e l'arrivo di Bautista dalla MotoGP è solo uno per il 2019. Ed è quello di vincere. C'è la sensazione di avere le carte in regola per poter correre ad armi pari con il binomio che nelle ultime quattro stagioni ha spadroneggiato nel Mondiale Superbike, Rea-Kawasaki, appunto.

Per la Ducati il digiuno dai titoli iridati della categoria regina dedicata alle moto derivate di serie dura ormai da troppo tempo. Esattamente dal 2011, quando fu Carlos Checa a vincere in sella a una Ducati 1098 R gestita dal team Althea Racing. Ora per le Rosse è giunto il momento di tornare a vincere, perché qualunque altro risultato verrebbe preso come sconfitta.

Leggi anche:

Stefano Cecconi, CEO di Aruba e team principal della squadra: "Per me è la quinta presentazione con Ducati. Avevamo detto che si sarebbe trattato di un progetto a lungo termine e così è. La continuità è presentata dal binomio Auba-Ducati. che si estenderà almeno sino al 2020. Continuità che va avanti grazie alla conferma di Chaz Davies e agli sponsor. Quando si tocca un limite bisogna avere il coraggio di cambiare, così ha fatto Ducati introducendo la V4. Un altro elemento di novità è rappresentato dall'arrivo di un campione come Alvaro Bautista. Su di lui ci sono grandi aspettative e ci ha subito sorpreso nei test perché è andato forte immediatamente. Inoltre correremo 3 gare a weekend con una sprint race. Non vediamo l'ora di iniziare".

Claudio Domenicali, CEO Ducati Motor Holding. "E' sempre stupendo essere presente a presentazioni di questo genere. Essere qui oggi e assegnare il passaggio di testimone dallo strepitoso bicilindrico a questo nuovo motore V4 è stupendo. Anche perché già a livello di prodotto la nuova V4 ha dato subito grandi responsi. E' bello investire ancora in SBK perché ci spinge a realizzare moto come V4 R, base della moto che correrà nel Mondiale Superbike. E' la moto di serie più veloce di sempre e deriva dal lavoro del reparto progettazione di Ducati Corse, capeggiato da Gigi Dall'Igna. Grazie alla fabbrica di Borgo Panigale, perché è grazie ai suoi dipendenti che Ducati realizza questi grandi numeri. Faccio un grande in bocca al lupo al team di Superbike, con tutto il cuore".

Paolo Ciabatti: "Chaz Davies è rimasto con noi, sarà il suo sesto anno in Ducati e lui è amatissimo dai tifosi della Ducati ed è rimasto con noi per proseguire il nostro percorso. E' arrivato Alvaro Bautista e non ha certo bisogno di presentazioni. SI è adattato subito bene e ha stupito tutti per quanto sia andato subito forte nei test".

Serafino Foti: "I test sono andati molto bene, abbiamo raccolto tanti dati e abbiamo portato a termine il nostro programma. Bautista ha proseguito il suo adattamento al team e alle gomme Pirelli. Ha stupito tutti per la velocità con cui è riuscito a fare tutto questo. Siamo certi che sarà un vero protagonista della stagione sin dalla prima gara. I test di Davies sono stati rallentati da una contrattura. Si sta sottoponendo a un ciclo intensivo di fisioterapia e siamo certi che appena inizierà il Mondiale sarà pronto".

Prossimo Articolo
Fotogallery: dopo Jerez, la Superbike continua i test invernali a Portimao

Articolo precedente

Fotogallery: dopo Jerez, la Superbike continua i test invernali a Portimao

Prossimo Articolo

Dall'Igna: "Abbiamo portato soluzioni MotoGP anche in SBK, per noi è una grande soddisfazione"

Dall'Igna: "Abbiamo portato soluzioni MotoGP anche in SBK, per noi è una grande soddisfazione"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Presentazione Ducati
Sotto-evento Presentazione
Piloti Alvaro Bautista , Chaz Davies
Team Ducati Aruba.IT
Autore Giacomo Rauli