Kawasaki: Rea proverà a battere il record di vittorie stagionali in Qatar

condivisioni
commenti
Kawasaki: Rea proverà a battere il record di vittorie stagionali in Qatar
Di: Lorenzo Moro
23 ott 2018, 13:16

Jonathan Rea si prepara per l'ultimo round del 2018 con l'obiettivo chiaro: demolire tutti i record esistenti e diventare definitivamente il pilota di riferimento per la serie.

Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing overtakes Xavi Fores, Barni Racing Team
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing, Eugene Laverty, Milwaukee Aprilia
Winner Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Toprak Razgatlioglu, Kawasaki Puccetti Racing
Toprak Razgatlioglu, Kawasaki Puccetti Racing

Il team Kawasaki, fresco della vittoria nel mondiale costruttori e del quarto titolo consecutivo conquistato dal loro incredibile Jonathan Rea, si appresta ad affrontare il suo ultimo appuntamento in questo 2018 sul circuito di Losail, in Qatar.

Le prospettive per il prossimo round, che avrà inizio Giovedì 25 per terminare Sabato 27 Ottobre, sono ovviamente alte. Con tutto quello che il team Kawasaki ha vinto fino qui non ci sono ragioni di essere preoccupati per il prossimo weekend. Johnny Rea ha inoltre la possibilità di segnare un'altro primato in questa disciplina, raggiungendo il maggior numero di vittorie in un unica stagione. Al momento Rea è a quota 16; il record attuale è 17 ma se Rea riuscirà - e siamo sicuri ci proverà - a vincere entrambe le gare in Qatar con 18 gare vinte in una stagione questo nuovo record sarà suo.

È stata in tutto la stagione dei record per Jonathan che nel corso del 2018 ha raggiunto - e superato - King Carl Fogarty nella classifica dei piloti con il maggior numero di vittorie in SBK.

Queste le dichiarazioni del campione nord-irlandese in vista del round in Qatar (che lasciano poche speranze ai suoi avversari): "L'ultimo round è in arrivo e sono molto emozionato perché è uno dei miei circuiti preferiti. L'evento serale presenta un approccio più rilassato da parte di tutti. Losail è una pista fantastica, molto fluida e dovrebbe adattarsi alla natura della nostra Ninja. Quello in Argentina è stato un weekend fantastico, ma anche molto duro perché mi sono sentito davvero male e c'è voluto qualche giorno per riprendermi. Dopo un'incredibile stagione, voglio provare a portarlo a termine nel migliore dei modi: come le precedenti gare, andiamo lì con l'obiettivo di provare a vincere".

Accanto al "cannibale" Rea, vedremo in pista anche Tom Sykes, nel suo ultimo weekend da pilota del team ufficiale Kawasaki con cui cercherà di chiudere in bellezza una collaborazione che nel 2013 ha vissuto il suo picco grazie al titolo iridato di Superbike. Sykes ha vinto solo una gara nel 2018 (ad Assen) e ha ottenuto sette podi nel corso dell'anno. Non certo una stagione straordinaria, che però può vantare il record assoluto di Superpole conquistate, 47 in totale, superando il precedente record di Troy Corser. Un obiettivo più concreto per Sykes potrebbe essere quello di "soffiare" a Michael van der Mark il terzo posto in classifica mondiale, essendo i due piloti separati di soli 30 punti.

Queste le dichiarazioni del pilota inglese numero 66: "Amo correre in Qatar. Sarà sicuramente la fine di un'era, ho realizzato che quello di Losail sarebbe stato il mio ultimo weekend di gara con la Kawasaki quando abbiamo corso di recente in Francia. Stiamo sicuramente arrivando alla fine di un'era molto buona e abbiamo fatto delle belle stagioni insieme. Vedremo come andrà, ma spero di ottenere due risultati importanti, non solo per me stesso ma anche per i ragazzi di Kawasaki".

In questo ultimo weekend del 2018 vedremo in pista di nuovo anche il giovane turco Toprak Razgatlioglu, pilota del team Kawasaki Puccetti Racing, con la speranza di rivederlo combattivo ed esuberante come nel recente weekend argentino. Tra gli indipendenti correranno con le verdone di Akashi anche Leandro Mercado (Orelac Racing VerdNatura Kawasaki), Roman Ramos (Team GoEleven Kawasaki) e il giovanissimo Gabriele Ruiu (Team Pedercini Racing Kawasaki).

Prossimo Articolo
Il team Triple M sarà costretto a saltare il Qatar a causa di un infortunio a Marino

Articolo precedente

Il team Triple M sarà costretto a saltare il Qatar a causa di un infortunio a Marino

Prossimo Articolo

Davies: "Tutta l'attenzione è ormai tutta sulla Ducati Panigale V4"

Davies: "Tutta l'attenzione è ormai tutta sulla Ducati Panigale V4"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Losail
Piloti Tom Sykes , Jonathan Rea
Team Kawasaki Racing
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Preview