Imola, Libere 2: Davies e Ducati brillano ancora. Calvario Sykes

Chaz Davies e la sua Ducati ufficiale davanti a tutti anche nelle Libere 2 di Imola. Dietro la Rossa ecco le due Kawasaki di Sykes e Rea. L'inglese prima cade, poi è costretto a fermarsi a causa di un cedimento tecnico sulla sua Ninja.

Imola sembra davvero essere disegnata apposta per le caratteristiche della Ducati 1199 Panigale R. Anche nel secondo turno di prove libere della World Superbike, la casa di Borgo Panigale è riuscita a piazzare una sua creatura davanti a tutti.

Anche in questo caso, parte del merito deve forzatamente essere dato a un Chaz Davies in splendida forma. Il gallese ha centrato per la seconda volta di fila il miglior tempo assoluto grazie a un ottimo 1'47"014, aiutato anche dalle condizioni della pista, migliorate sensibilmente rispetto al mattino grazie a un bel sole che ha fatto capolino tra le nubi che oscuravano il cielo imolese.

Alle spalle di Davies, ecco le due Kawasaki ZX-10R ufficiali di Tom Sykes e Jonathan Rea. Per il pilota britannico questo turno non è stato affatto tra i più semplici della stagione. Nelle battute iniziali è stato vittima di una caduta, fortunatamente innocua per lui e per la moto. A età turno, invece, ha è stato costretto a parcheggiare la moto a bordo pista a causa di un probabile guasto meccanico sulla sua Ninja.

Molto più lineare il turno del campione del mondo in carica, che si è concentrato sul passo gara come spesso ci ha abituato a fare nelle libere del venerdì. Johnny è riuscito a ridurre il gap da Davies, ma, come denota il cronometro, ha ancora del lavoro da fare nella parte centrale del tracciato.

A sorpresa, dietro le due "verdone", ecco la BMW S1000 RR di Markus Reiterberger. Il tedesco del team Althea BMW Racing ha compiuto un ottimo passo avanti lavorando passo dopo passo sull'assetto della sua quattro cilindri. Buono anche il sesto posto del compagno di squadra, Jordi Torres, staccato di un decimo dalla BMW gemella e di 10 millesimi dall'unica MV Agusta presente in pista.

Leon Camier non è riuscito a migliorare il gran tempo fatto siglare questa mattina, ma è comunque rimasto tra i primi cinque. Per la MV Agusta questo è stato un inizio di weekend eccezionale, che consentirà a Leon di entrare direttamente in Superpole2 nelle Qualifiche previste per domani pomeriggio.

Si conferma tra i primi 10 anche Sylvain Guintoli, in sella alla prima Yamaha YZF-R1. Il francese è stato protagonista di una caduta all'ultima chicane proprio a tre minuti dal termine della sessione. La moto, dopo aver attraversato la curva destrorsa, è tornata in pista, fermandosi in traiettoria. Fortunatamente nessun pilota era vicino a Sylvain al momento della scivolata. Il suo compagno di squadra, Alex Lowes, è invece stato in grado di completare la Top Ten del pomeriggio.

Ottavo tempo per un positivo Matteo Baiocco in sella alla seconda Ducati Panigale R in classifica, ma non si tratta di quella ufficiale, bensì quella gestita dal team VFT Racing. Dietro di lui ecco l'Aprilia RSV4 RF di Lorenzo Savadori, confermatosi tra i primi 10 anche nel turno pomeridiano nonostante non sia riuscito a migliorare il riferimento del mattino.

Le Libere 2 sono state piuttosto difficili per Davide Giugliano. Il centauro del team Aruba.it - Ducati non è riuscito a fare meglio dell'undicesimo tempo assoluto, in più è stato protagonista di numerose escursioni nelle vie di fuga, sintomo di un assetto tutt'altro che perfetto della sua Rossa numero 34.

Da segnalare, infine, una brutta caduta per Roman Ramos, occorsagli a pochi minuti dal termine alla variante del Tamburello. Il pilota spagnolo è caduto all'ingresso della esse in maniera piuttosto rovinosa ed è stato trasportato al Centro Medico per i doverosi controlli.

PosizionePilotaTeamMotoTempoGapGiri
1 Regno UnitoChaz Davies  ItaliaDucati Team Ducati 1199 Panigale R 1:47.014 1:47.014 23
2 Regno UnitoTom Sykes  SpagnaKawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 1:47.347 +0.333 13
3 Regno UnitoJonathan Rea  SpagnaKawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 1:47.444 +0.430 22
4 GermaniaMarkus Reiterberger  Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 1:47.949 +0.935 23
5 Regno UnitoLeon Camier  ItaliaMV Agusta MV Agusta 1000 F4 1:48.067 +1.053 23
6 SpagnaJordi Torres  Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 1:48.077 +1.063 24
7 FranciaSylvain Guintoli  Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha YZF-R1 1:48.342 +1.328 19
8 ItaliaMatteo Baiocco  VFT Racing Ducati 1199 Panigale R 1:48.519 +1.505 16
9 Lorenzo Savadori  IodaRacing Team Aprilia RSV4 RF 1:48.520 +1.506 19
10 Regno UnitoAlex Lowes  Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha YZF-R1 1:48.600 +1.586 19
11 ItaliaDavide Giugliano  ItaliaDucati Team Ducati 1199 Panigale R 1:48.682 +1.668 18
12 SpagnaJavier Fores  ItaliaBarni Racing Team Ducati 1199 Panigale R 1:48.778 +1.764 16
13 SpagnaRoman Ramos  ItaliaTeam Go Eleven Kawasaki ZX-10R 1:49.143 +2.129 17
14 Joshua Brookes  Milwaukee BMW BMW S1000 RR 1:49.239 +2.225 25
15 Stati UnitiNicky Hayden  Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1:49.364 +2.350 20
16 Paesi bassiMichael van der Mark Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1:49.416 +2.402 19
17 ItaliaAlex de Angelis  IodaRacing Team Aprilia RSV4 RF 1:49.649 +2.635 20
18 Lucas Mahias  Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 1:49.695 +2.681 18
19 Dominic Schmitter  Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 1:51.062 +4.048 23
20 UngheriaPeter Sebestyen  Team Toth Yamaha YZF-R1 1:51.564 +4.550 19
21 Saeed Al Sulaiti  Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 1:52.497 +5.483 19
22 Repubblica CecaKarel Abraham  Milwaukee BMW BMW S1000 RR 1:52.712 +5.698 5
23 Pawel Szkopek  Team Toth Yamaha YZF-R1 1:52.808 +5.794 20
24 Joshua Hook  Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 1:54.025 +7.011 12
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Imola
Sub-evento Venerdì
Circuito Imola
Piloti Chaz Davies
Team Ducati Team
Articolo di tipo Prove libere