Il team Yamaha SBK a Portimao più agguerrito che mai

condivisioni
commenti
Il team Yamaha SBK a Portimao più agguerrito che mai
Di: Lorenzo Moro
12 set 2018, 09:56

Dopo la vittoria alla 8 ore di Suzuka i piloti Yamaha van der Mark e Alex Lowes sono pronti per dare battaglia in pista nel prossimo round di Portimao.

Michael van der Mark, Pata Yamaha
Michael van der Mark, Pata Yamaha
Alex Lowes, Pata Yamaha Official WorldSBK Team
Alex Lowes, Pata Yamaha, Michael van der Mark, Pata Yamaha
Podio: Alex Lowes, Pata Yamaha
Alex Lowes, Pata Yamaha

Se il campionato del mondo 2018 della Superbike ha confermato - ancora una volta - la forza ed il valore di Jonathan Rea e della sua strepitosa Kawasaki ZX-10RR, è anche vero che ha portato alla luce una graditissima sorpresa, ovvero la ritrovata anzi meglio, raggiunta - dopo 4 anni di sviluppo - competitività della Yamaha con la sua R1.

Nella parte centrale di questo campionato abbiamo infatti visto trionfare, prima a Donington e poi a Brno i piloti in sella alla 4 cilindri di Iwata. Michael van der Mark in entrambi gli appuntamenti inglesi e Alex Lowes in Repubblica Ceca sono stati infatti una piacevole sorpresa per tutti i fan di questo sport che troppo negli ultimi anni ha sofferto la mancanza dei colpi di scena che l'hanno reso tanto popolare negli anni passati.

Con queste premesse la Yamaha si presenta a Portimao, in vista del decimo round che andrà in scena il prossimo weekend, come seconda forza in campo (questo dicono i risultati dei testi svoltisi qui proprio poche settimane fa) e come minaccia alla attuale seconda posizione in classifica mondiale occupata dalla Ducati Panigale di Chaz Davies.

Entrambi i piloti inoltre, freschi della loro vittoria alla storica 8 ore di Suzuka,  si presenteranno a Portimao in un ottimo stato di forma (a differenza di Davies e Sykes, acciaccati da alcuni infortuni rimediati in allenamento) che li renderà sicuramente pericolosi e portatori di un po' di sano scompiglio durante le gare.

Lo stesso Michael van der Mark ha dichiarato: "Sono contento di tornare in sella dopo questa lunga pausa estiva. L'obiettivo per la gara di Portimao è di ripartire da dove ero rimasto a Misano, dove ho lottato con Rea per la vittoria finendo poi sul podio. Dopo i test che si sono svolti qui poche settimane fa abbiamo giù un buon punto di partenza per il setup della moto e sono speranzoso del fatto che in questa seconda parte della stagione saremo più forti che nella prima".

Parole molto ottimistiche anche per Alex Lowes, conscio anche lui di avere finalmente per le mani una moto efficace e competitiva: "Sono veramente contento di tornare a correre, questa pausa estiva sembrava infinita. I test effettuati qui sono stati ottimi e per il prossimo weekend ci aspettiamo una meteo simile a quella avuta durante i test quindi il punto di partenza per il setup della moto sarà ottimo. La moto è molto forte e punterò a finire almeno sul podio in ognuno degli appuntamenti rimasti in questo 2018!"

 

Prossimo articolo WSBK
Ducati sorvegliata speciale a Portimao

Articolo precedente

Ducati sorvegliata speciale a Portimao

Prossimo Articolo

Portimao, Libere 1: Rea inaugura il ritorno dalle vacanze davanti ad un super Torres

Portimao, Libere 1: Rea inaugura il ritorno dalle vacanze davanti ad un super Torres
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Algarve
Piloti Alex Lowes , Michael van der Mark
Team Yamaha Factory Racing
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Preview