WSBK
27 set
-
29 set
Evento concluso
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

Honda Moriwaki Althea presenta la CBR1000RR SP2 per la SBK 2019

condivisioni
commenti
Honda Moriwaki Althea presenta la CBR1000RR SP2 per la SBK 2019
Di:
17 feb 2019, 08:24

Tornata in veste ufficiale, Honda ha svelato in Australia la CBR1000RR SP2 che disputerà il campionato Superbike del 2019. Sarà affidata a Leon Camier e Ryuichi Kiyonari,che scenderanno in pista già domani per gli ultimi test pre-stagionali.

Honda CBR1000RR, Honda WSBK Team
Leon Camier, Ryuichi Kiyonari, Honda WSBK Team
Leon Camieri, Honda WSBK Team
Ryuichi Kiyonari, Honda WSBK Team
Honda CBR1000RR, Honda WSBK Team
Leon Camier, Ryuichi Kiyonari, Honda WSBK Team
Honda CBR1000RR, Honda WSBK Team

La stagione 2019 è alle porte, tutto è pronto e anche le squadre hanno svelato le proprie moto. Mancava all’appello solo la Honda, che oggi a Phillip Island ha tolto i veli alla nuova CBR1000RR SP2. Tanta attesa per la Casa alata, che riparte con un progetto totalmente rinnovato: tornata in maniera ufficiale, ha il supporto di Althea e Moriwaki.

Honda torna così alle origini per la prima volta dal 2002. L’annuncio è arrivato ad EICMA e la squadra ha iniziato a lavorare sin da subito per poter portare in pista una moto competitiva. Affidata al confermato Leon Camier e al nuovo ingaggiato Ryuichi Kiyonari, è stata scoperta nella notte italiana e già domani inizierà a girare nei test che precedono l’avvio della stagione.

 “È un grande onore essere coinvolto in questo progetto con il sostegno di Honda e con l’esperienza di Moriwaki e Althea”, afferma Leon Camier durante la presentazione della moto. “Sicuramente è tutto nuovo e questo vuol dire che abbiamo tanto lavoro da fare, ma credo che abbiamo un buon potenziale e sono impaziente di vedere cosa possiamo fare”.

“Sarà bello tornare in pista con i nostri avversari questa settimana e capire a che livello siamo”, prosegue il britannico. “Come detto, dobbiamo lavorare molto, la moto è stata sviluppata in un campionato diverso, ma siamo pronti per questa sfida. Il nostro obiettivo è quello di migliorare gara dopo gara”.

Ryuichi Kiyonari, che torna nel mondiale delle derivate di serie dopo nove anni, non vede l’ora di ricominciare: “Sono entusiasta di avere l’opportunità di ritornare in Superbike e ringrazio Honda, Moriwaki e Althea per avermi dato fiducia. Sono cambiate molte cose dall’ultima volta che ho corso nel campionato, nel 2009. Credo che ora il livello sia molto più alto e ci siano molti piloti veloci.

“Detto questo, ho lavorato sodo in questi ultimi anni e spero di continuare a crescere in questa stagione sia con la moto che con la squadra, conclude il giapponese. “Sono molto motivato e credo che possiamo lavorare insieme per ottenere buoni risultati”.

Anche Genesio Bevilacqua, Team Manager, esprime il proprio entusiasmo per questa nuova avventura: “Oggi è un giorno speciale per tutti noi e questo nuovo progetto è entusiasmante. Insieme a Honda e Moriwaki formiamo un ‘dream team’ e sono onorato di rappresentarlo in veste di Team Manager. L’energia che HRC mette in questa nuova avventura ci sprona a fare del nostro meglio. Sappiamo che la sfida che affrontiamo non è facile, ma daremo il massimo. Ringrazio Midori Moriwaki, Honda e tutti coloro che ci sostengono in questo nuovo percorso”.

Prossimo Articolo
Jonathan Rea: “Ho la moto migliore, nel 2019 voglio scrivere un’altra bella storia”

Articolo precedente

Jonathan Rea: “Ho la moto migliore, nel 2019 voglio scrivere un’altra bella storia”

Prossimo Articolo

Test Phillip Island, Giorno 1: dominio di Bautista con la nuova Ducati V4!

Test Phillip Island, Giorno 1: dominio di Bautista con la nuova Ducati V4!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Presentazione Honda
Autore Lorenza D'Adderio