Guintoli: "Ad Aragon abbiamo fatto passi avanti. Dobbiamo confermarci"

Yamaha cercherà dii confermare anche ad Assen i progressi mostrati nelle Qualifiche di Aragon. L'obiettivo è innalzare la competitività delle YZF-R1 anche nel corso delle gare.

Guintoli: "Ad Aragon abbiamo fatto passi avanti. Dobbiamo confermarci"
partenza: Tom Sykes, Kawasaki Racing Team, avanti a Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Alex Lowes, Pata Yamaha e Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha e Alex Lowes, Pata Yamaha
Alex Lowes, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha

Yamaha si affaccia all'appuntamento di Assen, quarta gara del calendario 2016 della World Superbike, dopo aver potuto toccare con mano i primi, significativi, miglioramenti al Motorland di Aragon.

Sulla pista spagnola le YZF-R1 ufficiali hanno centrato un'ottima prestazione nella Superpole 2, ovvero la prima fila accanto alla Kawasaki ZX-10R 2016 di Tom Sykes.

In gara, invece, le moto di Iwata non si sono rivelate ancora all'altezza delle "verdone", ma nemmeno di Ducati e le due CBR1000 del team Ten Kate. L'obiettivo del team Pata Crescent Yamaha sarà confermare i progressi di Aragon e, se possibile, fare in modo che Sylvain Guintoli e Alex Lowes possano avvicinare ulteriormente i piloti di testa. Non solo in Qualifica, ma anche, e soprattutto, in gara.

Sylvain Guintoli: "Ad Aragon abbiamo fatto un passo avanti per quanto riguarda la velocità della Yamaha YZF-R1M. Lo abbiamo mostrato nel corso delle Qualifiche, in cui ho centrato il secondo posto con un giro molto veloce. In Gara 1 sono riuscito a stare con i primi per una parte di gara e dunque il nostro passo è apparso competitivo. Ora dovremo cercare di concentrarci sul passo gara per l'intera durata della manche, ma anche sulla gestione delle gomme. Assen è una pista che mi piace molto, in cui in passato ho colto ottimi risultati. Non vedo l'ora che arrivi questo fine settimana".

Alex Lowes: "Assen è una pista in cui mi diverto molto nel guidare. Sono ottimista perché penso che con Yamaha potremo raggiungere un buon risultato sul tracciato olandese. Ogni cosa sta migliorando rispetto le prime gare della stagione. Stiamo capendo sempre meglio la nuova moto e stiamo procedendo con il suo sviluppo. Spero di avere un buon fine settimana ed essere vicino ai primi".

condivisioni
commenti
Rea: "Dopo Aragon sappiamo cosa modificare sull'assetto della Ninja"

Articolo precedente

Rea: "Dopo Aragon sappiamo cosa modificare sull'assetto della Ninja"

Prossimo Articolo

Davies: "Ad Assen dobbiamo confermare i progressi fatti ad Aragon"

Davies: "Ad Assen dobbiamo confermare i progressi fatti ad Aragon"
Carica commenti
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
55m
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021