Guintoli: "A Buriram un fine settimana pieno di alti e bassi"

condivisioni
commenti
Guintoli:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
14 mar 2016, 12:09

Sylvain Guintoli ha centrato un settimo e un sesto posto in Thailandia, ma dalla nuova Yamaha il team Crescent si attende di più. Il francese è comunque fiducioso e spera di avere una YZF-R1 più competitiva ad Aragon.

Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha e Alex Lowes, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Alex Lowes, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha e Alex Lowes, Pata Yamaha

Il fine settimana di Buriram non potrà certo essere inserito tra gli appuntamenti indimenticabili per la Yamaha. Dopo il buon debutto di Phillip Island, la YZF-R1 non ha ripetuto le buone performance e ha costretto Sylvain Guintoli e Alex Lowes a lottare per le posizioni fuori dal podio. 

Sylvain Guintoli ha centrato un settimo e un sesto posto che sa di delusione. Il transalpino si aspettava ben altro dalla nuova arma di Iwata, ma rimane fiducioso. La moto è nuova e ha bisogno di sviluppo, ma ad Aragon potrebbe mostrare un innalzamento delle prestazioni e avvicinarsi alle Kawasaki, ma anche a Ducati e Honda.

"Nel fine settimana di Buriram abbiamo avuto alti e bassi. A essere onesti devo ammettere che dopo Phillip Island pensavo di avere molte più difficoltà su questa pista, e le abbiamo avute, ma abbiamo comunque mostrato di avere una buona velocità per quanto riguarda il tempo sul giro secco. Questo è un ottimo segnale".

"Siamo inoltre migliorati molto nel corso del fine settimana, anche tra Gara 1 e Gara 2. Abbiamo lavorato molto nel corso della notte tra sabato e domenica, analizzando i dati raccolti. Devo ringraziare molto i ragazzi, che hanno fatto un lavoro strepitoso. Sono stati alzati sino a tardi per trovare la giusta direzione e fare le scelte più giuste".

"Siamo arrivati a 25 secondi dal vincitore in Gara 1, mentre in Gara 2 a 13. Mi sono sentito maggiormente a mio agio con le gomme nella gara di domenica, quindi si è visto il miglioramento fatto dopo le modifiche della notte. Abbiamo appreso molto in questo fine settimana, dunque noi dobbiamo continuare a spingere forte, dare il massimo, così da avere i migliori feedback per sviluppare la moto ed essere già più forti per la gara di Aragon".

Prossimo articolo WSBK
Ufficiale: Baiocco sostituisce Menghi al VFT Racing

Articolo precedente

Ufficiale: Baiocco sostituisce Menghi al VFT Racing

Prossimo Articolo

Menghi: "I tempi del mio recupero fisico si stanno dilatando"

Menghi: "I tempi del mio recupero fisico si stanno dilatando"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Buriram
Sotto-evento Domenica
Location Chang International Circuit
Piloti Sylvain Guintoli
Team Crescent Racing
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Intervista