Giugliano: "Mi ero tenuto del margine per gli ultimi giri"

Il pilota della Ducati si gode il ritorno sul podio a Phillip Island dopo un 2015 costellato di infortuni. Il terzo posto è dedicato alla squadra ed alla sua famiglia.

La tappa di apertura del Mondiale Superbike 2016, a Phillip Island, ci ha restituito un grande Davide Giugliano. Dopo gli infortuni della passata stagione, il pilota della Ducati ha saputo essere molto concreto e si è portato a casa un quarto posto nella gara del sabato, migliorandolo con il terzo in quella domenicale.

Un risultato che ad un certo punto sembrava quasi impossibile da raggiungere, quando un contatto alla curva 4 con Tom Sykes lo aveva attardato. Il "Cannoniere" però non si è arreso e proprio all'ultimo giro è riuscito a trovare il sorpasso decisivo ai danni di Nicky Hayden, che gli è valso il primo podio stagionale.

"Oggi ho sofferto di più con il caldo, che ci ha fatto perdere un po’ grip. Me lo aspettavo e mi ero tenuto del margine per gli ultimi giri, ma il contatto con Sykes mi ha fatto perdere posizioni. Ci ho comunque creduto fino alla fine e sono molto contento, è un podio frutto del duro lavoro insieme alla squadra, e penso che il merito sia 60% loro e 40% mio. Voglio dedicarlo alla mia famiglia, che mi è stata vicino nei momenti difficili. Grazie anche a Ducati, che mi sta aiutando a migliorare ancora. Ora voglio restare concentrato sul presente e futuro" ha detto Giugliano.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Philip Island
Sub-evento Domenica
Circuito Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Davide Giugliano
Team Ducati Team
Articolo di tipo Ultime notizie