Giornata agli antipodi per i piloti Ducati a Misano Adriatico

Davide Giugliano ha colto un primo e un quarto tempo nei primi due turni di libere a Misano Adriatico, mentre Chaz Davies ha provato diverse soluzioni di cicistica, ma non ha ancora trovato un compromesso ideale.

Giornata agli antipodi per i piloti Ducati a Misano Adriatico
Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati
Ducati 1199 Panigale R senza carena
Ducati 1199 Panigale R, ciclistica aggiornata
Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati Team
Davide Giugliano Aruba.it Racing - Ducati
Davide Giugliano, Aruba.it Racing-Ducati
Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati Team

La prima giornata della Ducati sulla pista romagnola di Misano Adriatico è stata a due facce. La prima, quella di Davide Giugliano, è la parte migliore, quella sorridente, frutto di un bel primo posto nelle Libere 1 e di un quarto nel turno successivo. 

Il pilota romano del team di Borgo Panigale sembra non soffrire particolarmente l'essere al centro del mercato piloti. Anzi, nelle ultime gare ha mostrato progressi piuttosto evidenti, anche grazie al lavoro certosino di Paolo Biasio e Aligi Deganello.

"Oggi è stata una giornata più che positiva", ha dichiarato Giugliano. "Al mattino siamo riusciti ad essere i più veloci, mentre nel pomeriggio ci siamo concentrati maggiormente sul passo, portando una gomma posteriore a distanza di gara e facendo il nostro miglior giro nella FP2 proprio alla fine. Ora dobbiamo lavorare per limare ancora un paio di decimi nei tratti più veloci del tracciato, migliorando in accelerazione e stabilità, ma il nostro ritmo sulla lunga distanza è molto competitivo".

Meno felice è Chaz Davies. Il gallese è l'unico in grado di poter battagliare per il titolo mondiale piloti con i due centauri della Kawasaki, Jonathan Rea e Tom Sykes, eppure da Donington Park sembra aver perso quella sicurezza acquisita nel fine settimana di Aragon, pista in cui riuscì a cogliere la prima doppietta stagionale.

“Oggi abbiamo lavorato principalmente sulla ciclistica, provando anche diverse soluzioni di pneumatici per valutarne l’usura. La temperatura è più di alta rispetto a quando abbiamo fatto i test, ma i tempi sul giro non sono cambiati di molto. Al momento, fatichiamo un po’ soprattutto in fase di apertura del gas al massimo angolo di piega, anche se solo in alcune curve. Ci servono un po’ più grip e sostegno, ed ora lavoreremo insieme alla squadra per fare i passi avanti necessari in vista di Gara 1”, ha affermato il gallese.

condivisioni
commenti
Misano, Libere 2: Hayden sorprende tutti. Rea, che passo gara!

Articolo precedente

Misano, Libere 2: Hayden sorprende tutti. Rea, che passo gara!

Prossimo Articolo

Kawasaki: Sykes già veloce, ma il passo gara di Rea impressiona

Kawasaki: Sykes già veloce, ma il passo gara di Rea impressiona
Carica commenti
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021