Ducati: tanto lavoro sulle nuove gomme Pirelli nei test di Misano

condivisioni
commenti
Ducati: tanto lavoro sulle nuove gomme Pirelli nei test di Misano
Redazione
Di: Redazione
21 giu 2016, 08:05

Nella giornata di test del lunedì a Misano Adriatico la Ducati ha provato le nuove soluzioni anteriori e posteriori portate da Pirelli e anche qualche cambiamento di assetto in vista di Laguna Seca.

Ducati 1199 Panigale R senza carena
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it - Ducati SBK, Ducati 1199 Panigale R
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Davide Giugliano, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Davide Giugliano, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Davide Giugliano Aruba.it Racing - Ducati
Ducati 1199 Panigale R, ciclistica aggiornata

All’indomani dell’ottavo round del mondiale Superbike a Misano, il team Aruba.it Racing - Ducati è tornato in pista per una giornata di prove collettive sul circuito intitolato a Marco Simoncelli. Un test utile per provare nuove opzioni di pneumatici anteriori e posteriori portate da Pirelli, oltre che regolazioni diverse da quelle utilizzate durante il fine settimana per affinare ulteriormente il set-up della Panigale R.

Nonostante la pioggia caduta durante la notte abbia rallentato i lavori al mattino, Davide Giugliano e Chaz Davies hanno percorso rispettivamente 44 e 51 giri. L’italiano ha siglato un miglior tempo di 1’34.895 mentre il gallese, scivolato senza conseguenze nei minuti finali, ha chiuso con un 1’35"385. Il team Aruba.it Racing - Ducati tornerà in pista a Laguna Seca dall’8 al 10 luglio per il nono round della stagione.

Davide Giugliano (Aruba.it Racing - Ducati #34) 1’34"895: “È sempre interessante provare, soprattutto quando si ha la possibilità di esplorare soluzioni diverse da quelle utilizzate in gara. Pirelli ha portato diverse novità sia per quanto riguarda l’anteriore che il posteriore, ed abbiamo raccolto dati interessanti per lo sviluppo".

"Abbiamo fatto un ulteriore passo avanti e ci presenteremo a Laguna Seca, una pista che non amo dopo l’infortunio patito lì lo scorso anno, con l’obiettivo di cancellare i brutti ricordi e lottare al vertice”.

Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati #7) 1’35"385: “Oggi abbiamo utilizzato una configurazione diversa da quella della gara. Ci siamo focalizzati soprattutto sull’anteriore, dove ci restano alcune soluzioni da esplorare, e sul carattere del motore, dove abbiamo ancora margini di miglioramento".

"Le nuove soluzioni di pneumatici ci hanno dato un buon feedback e, cosa più importante, il polso destro non mi ha dato particolari problemi, sono riuscito a guidare senza troppi fastidi e contiamo di essere al 100% e riscattarci a Laguna Seca”.

Prossimo articolo WSBK
A Misano spuntano caschi tricolore per Jonathan Rea e Chaz Davies

Articolo precedente

A Misano spuntano caschi tricolore per Jonathan Rea e Chaz Davies

Prossimo Articolo

Ciabatti: "Ducati deve fornire a Davies e Melandri una Panigale migliore"

Ciabatti: "Ducati deve fornire a Davies e Melandri una Panigale migliore"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Misano
Sotto-evento Test, lunedì
Location Misano Adriatico
Piloti Chaz Davies , Davide Giugliano
Team Ducati Team Acquista adesso
Autore Redazione
Tipo di articolo Test