WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
27 set
-
29 set
Evento concluso
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
2 giorni

Ducati SBK: per il post Marinelli si pensa a Marco Zambenedetti?

condivisioni
commenti
Ducati SBK: per il post Marinelli si pensa a Marco Zambenedetti?
Di:
5 ott 2017, 14:16

Stando alle prime indiscrezioni, non si cerca un sostituto esterno, ma si valuta una redistribuzione interna delle mansioni di Marinelli, con maggiori responsabilità al tecnico arrivato in SBK lo scorso anno dopo 4 anni in MotoGP.

Chaz Davies, Ducati Team conquista la vittoria
Chaz Davies, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team
Il vincitore Chaz Davies, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team
Marco Melandri, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team, Marco Melandri, Ducati Team

L’addio di Ernesto Marinelli, che dopo 22 anni di Ducati ha deciso di lasciare per dedicarsi ad una nuova sfida professionale, è una perdita umana e professionale che a Borgo Panigale dovranno assorbire. Il 44enne ingegnere modenese è stato infatti negli ultimi anni la vera anima del progetto Ducati SBK, raccogliendo successi e sconfitte ma comunque posizionando sempre la Casa italiana al vertice della categoria.

Una figura di primo piano che non sarà facile sostituire ed infatti in casa Ducati ci si starebbe orientando a non farlo. Tradotto vorrebbe dire una ridistribuzione delle competenze di Marinelli su diverse persone già presenti nella struttura ed una possibile “promozione” a maggiori responsabilità per l’Ingegnere Marco Zambenedetti, quattro anni sui campi della MotoGP, dalla scorsa stagione passato alla SBK nel ruolo di ingegnere di pista e analista dati.

Una figura professionale che già quest’anno aveva rivestito sostanzialmente il ruolo di Responsabile Tecnico, con Marinelli più indirizzato verso un ruolo di coordinatore dell’attività. Facile dunque pensare che Zambenedetti possa essere la persona giusta per proseguire un lavoro che nel 2018 sarà decisamente più delicato rispetto a questi suoi primi due anni in Ducati.

Il prossimo anno, ma già a partire dalla fine del 2017, inizieranno infatti test e collaudi della nuova quattro cilindri di Borgo Panigale, in modo da essere pronti per la stagione 2019, quando ci sarà il debutto nel Mondiale SBK. Per questo la Ducati avrà bisogno di una task force ampia, e Zambenedetti potrebbe dunque essere la persona giusta per dirigerla dal punto di vista tecnico.

Ovviamente siamo ancora nel campo delle ipotesi perché in Ducati vogliono prendersi tutto il tempo necessario per operare la miglior scelta possibile. La sfida è intrigante e impegnativa e non si può sbagliare una mossa.

Prossimo Articolo
Colpo Puccetti: c'è Guintoli nelle ultime due gare con vista al 2018

Articolo precedente

Colpo Puccetti: c'è Guintoli nelle ultime due gare con vista al 2018

Prossimo Articolo

Barni verso la conferma di Fores, ma c'è anche un piano per Rinaldi

Barni verso la conferma di Fores, ma c'è anche un piano per Rinaldi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Piloti Marco Melandri , Chaz Davies
Team Ducati Team Acquista adesso
Autore Marcello Pollini