Ducati, Bautista soddisfatto delle libere: “Mi diverto, cercherò di lottare con Rea”

condivisioni
commenti
Ducati, Bautista soddisfatto delle libere: “Mi diverto, cercherò di lottare con Rea”
Di:
22 feb 2019, 12:50

Lo spagnolo e la Panigale V4 fanno già paura, Bautista chiude al comando il venerdì di libere e si presenta alla Superpole di sabato da favorito. Arranca Chaz Davies, quattordicesimo ma soddisfatto dei passi in avanti.

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing, Ducati
#19 Ducati Aruba.IT: Alvaro Bautista
Chaz Davies, Aruba.it Racing, Ducati
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team

Ha dominato i test a Phillip Island e dà l’avvio alla stagione del Mondiale Superbike con il miglior tempo nelle prove libere. Il tracciato australiano sembra essere favorevole ad Alvaro Bautista, che esordisce nella categoria delle derivate di serie con un’egemonia impressionante. In sella alla nuova Panigale V4, lo spagnolo ha dimostrato di poter essere competitivo da subito, mettendosi alle spalle anche il Campione del mondo in carica Jonathan Rea.

Il distacco tra i due è minimo, si tratta di 14 millesimi, ma Bautista pare aver iniziato questa nuova avventura con il piede giusto. Arriva alla Superpole (e alle gare) da favorito, ma resta concentrato e, nella prima giornata del weekend, ha lavorato moltissimo sul setup e sul passo gara: “Questa mattina abbiamo fatto una modifica al setup per cercare di migliorare il feeling rispetto ai test di inizio settimana, ma non abbiamo trovato quello che ci aspettavamo, nel pomeriggio abbiamo deciso di lavorare sulla distanza di gara per verificare bene il consumo delle gomme e tutto sommato sono contento”.

Alla luce del gran tempo fatto segnare nelle prove libere, ci si aspetta un’ottima prestazione e anche Bautisa si ritiene soddisfatto del lavoro svolto: “Anche se il target principale non era stabilire il miglior tempo, oggi è stata una giornata davvero positiva e sono molto soddisfatto. Sapevamo di avere un buon passo, quindi tutto era possibile”.

Leggi anche:

“Ho un ottimo feeling con la moto e mi sto divertendo”, continua lo spagnolo. “Cercheremo di continuare così anche domani”. Nonostante un inizio decisamente promettente, Bautista frena gli entusiasmi e si mantiene realista: “Essendo la mia prima gara in Superbike, tanti aspetti sono nuovi per me. Non sarà facile, ma spero di essere in grado di lottare con Rea. Vedremo durante il weekend, sicuramente darò il massimo”.

L’avvio di Chaz Davies, al contrario, è stato meno esplosivo. Ancora penalizzato dai problemi fisici, il gallese ha incontrato qualche difficoltà ad adattarsi alla nuova Panigale V4. Ha chiuso il venerdì di libere con il quattordicesimo crono, a poco più di un secondo dal compagno di squadra. Nonostante ciò, sembra soddisfatto del lavoro svolto per migliorare: “Questa mattina abbiamo migliorato il feeling con la moto rispetto ai test di lunedì e martedì, mentre nel pomeriggio abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti e avevo un buon feeling in particolare con le gomme usate”.

“Alla fine del turno abbiamo montato una gomma nuova, ma purtroppo non ho fatto la differenza”, continua Davies. “Analizzeremo attentamente i dati per cercare di fare un altro step in ottica Superpole e Gara 1. Sulla carta la mia posizione non sembra molto favorevole, ma il feeling è migliore rispetto a tante altre volte qui in passato, questa è la cosa più importante”.

Prossimo Articolo
Fotogallery SBK: i primi due turni di prove libere di Phillip Island

Articolo precedente

Fotogallery SBK: i primi due turni di prove libere di Phillip Island

Prossimo Articolo

Rinaldi contento dopo le libere: “C’è qualcosa da sistemare, ma abbiamo fatto passi avanti”

Rinaldi contento dopo le libere: “C’è qualcosa da sistemare, ma abbiamo fatto passi avanti”
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie