Donington, Q1: Biaggi e Melandri in grande spolvero

Donington, Q1: Biaggi e Melandri in grande spolvero

I due italiani monopolizzano le prime due posizioni, ma attenzione al gran passo di Checa

Parla decisamente italiano la prima sessione di prove ufficiali del Mondiale Superbike andata in scena oggi sul tracciato di Donington Park. Max Biaggi ha portato la sua Aprilia RSV4 in pole provvisoria con un sensazionale 1'28"794, riscattando la prestazione un pò opaca di questa mattina. Per un italiano che si è rilanciato, uno ha trovato importante conferme: alle spalle del campione del mondo si è piazzato infatti Marco Melandri, che ha chiuso staccato di appena 47 millesimi con la sua Yamaha M1 ufficiale. Scivola al terzo posto invece la Ducati 1198 di Carlos Checa. Non bisogna però commettere l'errore di pensare che il ritardo di quattro decimi che si è visto rifilare da Biaggi lo tagli fuori dalla lotta al vertice. Anzi, lo spagnolo è quello che ha mostrato il passo più interessante nelle prove di oggi. Con il quarto tempo Eugene Laverty conferma l'ottimo stato di forma delle Yamaha ufficiali, precedendo l'altra Ducati di Jakub Smrz, che completa la top five davanti alle due BMW di Leon Haslam e Troy Corser. Forse il britannico avrebbe potuto fare anche meglio se non avesse accusato un problema di motore sulla sua S1000RR, ma ha comunque mostrato un passo molto concreto. Finisce nelle retrovie purtroppo l'altra BMW, quella di Ayrton Badovini, solo quindicesimo dopo una caduta fortunatamente innocua. Anche Michel Fabrizio è finito ruote all'aria con la sua Suzuki, dovendosi accontentare del diciassettesimo posto, alle spalle di Jonathan Rea, scivolato inspiegabilmente in coda al gruppo con la sua Castrol Honda.

World Sbk - Donington - Qualifica 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi
Articolo di tipo Ultime notizie