Donington, Libere 2: Sykes davanti a Rea. Davies va a fuoco!

Doppietta Kawasaki nelle Libere 2 di Donington della World Superbike. Sykes davanti a Rea, ma il leader del Mondiale è ad appena 39 millesimi di secondo dal compagno di squadra. Ancora bene Giugliano su Ducati: terzo.

Tom Sykes lancia il secondo squillo di giornata e continua a mandare messaggi inequivocabili ai propri avversari: se qualcuno volesse tentare di vincere le manche di Donington Park, dovrà forzatamente fare i conti con lui.

Il pilota britannico della Kawasaki ha infatti centrato il miglior tempo anche nella seconda sessione di prove libere della World Superbike sulla pista inglese, fermando il cronometro in 1'27"927. "The Grinner" sembra già a proprio agio con l'assetto della sua Ninja, frutto di un ottimo lavoro svolto la gara scorsa a Sepang.

Per la Kawasaki è stata una grande giornata perché al secondo posto della classifica generale c'è il campione del mondo in carica della categoria, Jonathan Rea. Il nord irlandese ha compiuto un grande passo avanti rispetto al mattino e ha sfiorato la prima posizione per appena 39 millesimi di secondo. Questo fa presagire a un possibile duello in famiglia tra le due Ninja ufficiali.

Terzo crono del pomeriggio per Davide Giugliano, che ha mantenuto nelle prime posizioni la Ducati. Il pilota romano ha perso una posizione rispetto al mattino, quando è riuscito a chiudere secondo dietro Sykes, ma il divario è comunque contenuto e sembra possa rimanere tra i protagonisti del fine settimana.

Chi ha deluso è stato invece Chaz Davies, ma il gallese del team ufficiale Ducati ha dovuto abbandonare la sua Ducati a bordo pista a causa di un incendio divampato dalla parte posteriore della sua Panigale R, probabilmente a causa di una fuoriuscita di lubrificante che è andato a contatto con gli scarichi incandescenti della Rossa. Per Davies le prove sono finite in quel momento, quando occupava la quinta posizione, senza aver potuto migliorare il proprio tempo della mattinata.

 

Tra le due Ducati si è infilato Alex Lowes, titolare della prima Yamaha YZF-R1 ufficiale del team Crescent Pata. Il britannico si è sottoposto a una visita medica dopo le Libere 1 per verificare le sue condizioni fisiche dopo l'infortunio patito a Sepang. I medici gli hanno dato l'OK per correre e il britannico è riuscito a centrare un altro risultato di rilievo dopo il buon piazzamento della mattinata. Da segnalare il grandde passo avanti fatto dal compagno di squadra Cameron Beaubier. Il californiano ha preso confidenza con moto e pista, terminando al nono posto e staccato da Sykes di un secondo netto.

Leon Camier si conferma in grande forma sulla pista di casa centrando il sesto tempo della sessione. La MV Agusta asseconda la guida grintosa del britannico e per la casa italiana si tratta del secondo risultato importante nella giornata odierna. Al settimo posto ecco il secondo pilota italiano, Lorenzo Savadori, capace di portare la sua Aprilia RSV4 RF gestita dal team Iodaracing davanti alla prima BMW, quella del team Althea BMW Racing di Jordi Torres.

Ha chiuso la Top Ten il ceco Karel Abraham. Davvero male ancora una volta le due Honda ufficiali del team Ten Kate. Nicky Hayden è rimasto ai margini della Top Ten, chiudendo undicesimo, mentre Michael van der Mark ha fatto poco meglio rispetto a questa mattina, artigliando il quindicesimo crono assoluto. Luca Scassa (Team VFT) si è confermato il 13esima piazza.

PosizionePilotaTeamMotoTempoGapGiri
1 Regno UnitoTom Sykes  SpagnaKawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 1:27.927 1:27.927 24
2 Regno UnitoJonathan Rea  SpagnaKawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 1:27.966 +0.039 26
3 ItaliaDavide Giugliano  ItaliaDucati Team Ducati 1199 Panigale R 1:28.303 +0.376 22
4 Regno UnitoAlex Lowes  GiapponeCrescent Racing Yamaha YZF-R1 1:28.602 +0.675 22
5 Regno UnitoLeon Camier  ItaliaMV Agusta MV Agusta 1000 F4 1:28.910 +0.983 25
6 Lorenzo Savadori  ItaliaIoda Racing Project Aprilia RSV4 RF 1:28.992 +1.065 29
7 SpagnaJordi Torres  ItaliaAlthea Racing BMW S1000 RR 1:28.996 +1.069 26
8 Cameron Beaubier  GiapponeCrescent Racing Yamaha YZF-R1 1:29.022 +1.095 24
9 Repubblica CecaKarel Abraham  Milwaukee BMW BMW S1000 RR 1:29.068 +1.141 24
10 Stati UnitiNicky Hayden  Paesi bassiHonda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1:29.184 +1.257 28
11 GermaniaMarkus Reiterberger  ItaliaAlthea Racing BMW S1000 RR 1:29.257 +1.330 24
12 Luca Scassa  VFT Racing Ducati 1199 Panigale R 1:29.277 +1.350 25
13 Regno UnitoChaz Davies  ItaliaDucati Team Ducati 1199 Panigale R 1:29.320 +1.393 7
14 ItaliaAlex de Angelis  ItaliaIoda Racing Project Aprilia RSV4 RF 1:29.344 +1.417 27
15 Paesi bassiMichael van der Mark Paesi bassiHonda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1:29.359 +1.432 30
16 Joshua Brookes  Milwaukee BMW BMW S1000 RR 1:29.402 +1.475 23
17 AustraliaAnthony West  ItaliaTeam Pedercini Kawasaki ZX-10R 1:29.679 +1.752 28
18 SpagnaRoman Ramos  ItaliaTeam Go Eleven Kawasaki ZX-10R 1:29.804 +1.877 18
19 Sheridan Morais  VFT Racing Ducati 1199 Panigale R 1:30.289 +2.362 26
20 SpagnaJavier Fores  ItaliaBarni Racing Team Ducati 1199 Panigale R 1:30.415 +2.488 11
21 Mathieu Lussiana  BrasileTeam Aspi BMW S1000 RR 1:30.503 +2.576 10
22 SvizzeraDominic Schmitter  ItaliaGrillini SBK Team Kawasaki ZX-10R 1:30.766 +2.839 31
23 Pawel Szkopek  UngheriaTeam Toth Yamaha YZF-R1 1:30.992 +3.065 18
24 Saeed Al Sulaiti  ItaliaTeam Pedercini Kawasaki ZX-10R 1:33.107 +5.180 25
25 UngheriaImre Toth  UngheriaTeam Toth
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Donington
Circuito Donington Park
Articolo di tipo Prove libere