Davies: "Gara fantastica. Sono partito meglio rispetto a ieri"

Chaz Davies trionfa ad Aragon centrando una gran doppietta: "Due gare fantastiche. Oggi sono partito meglio di ieri". Sykes e Rea delusi per non aver lottato per la vittoria nella pista dove compiono i test sulla Ninja.

Una doppietta ad Aragon era quello che ci voleva per Chaz Davies e il team Ducati. Ora il gallese si è avvicinato a Jonathan Rea, che però continua a comandare la classifica generale con un vantaggio di 26 punti rispetto al centauro di Borgo Panigale. 

Per Davies il medesimo copione in entrambe le manche di gara. Passare i primi e andare in fuga il prima possibile, per poi gestire il vantaggio e le prestazioni della gomma posteriore. "Sì, la gara è stata fantastica, ma diversa rispetto a ieri. Oggi la pista era più scivolosa e lo abbiamo avvertito al posteriore della moto, infatti la gara è stata più lenta rispetto a ieri, ma è stata la medesima situazione per tutti".

"Oggi, così come in Gara 1, ho cercato di mantenere il mio passo per creare e poi controllare il gap dai miei avversari. Nei primi giri è stato più facile perché ho fatto una partenza migliore di quella di ieri. Questo è stato un aspetto molto importante per noi. Abbiamo fatto questa strategia anche per cercare di conservare di più la gomma posteriore".

Bella lotta anche tra le Kawasaki Ninja ZX-10R ufficiali di Tom Sykes e Jonathan Rea. Nella seconda manche è stato Sykes ad avere la meglio, mentre Rea ha accusato un problema al freno motore, che lo ha rallentato proprio negli ultimi giri, quando occupava la seconda piazza.

Tom Sykes: "Sono riuscito a fare una gara solida. Sono partito bene e ho cercato di resistere a Chaz, ma non ci sono riuscito. Comunque è andata bene, alla fine. Certo, Chaz, assieme alla Ducati, sta facendo un ottimo lavoro, però penso che con le informazioni raccolte in questo fine settimana potremo sicuramente ottenere risultati ancora migliori. E' un vero peccato non aver vinto, però comunque, in generale, abbiamo raccolto molti dati su cui costruire il futuro, le prossime gare, e aspetto con trepidazione la gara di Assen".

Jonathan Rea: "Sì, abbiamo avuto un problema al freno motore, che ci ha penalizzato soprattutto alla fine dei rettilinei. E' deciamente frustrante. Sarei potuto arrivare secondo, combattendo al meglio con Tom. Qui CHaz era davvero in un'altra dimensione, quindi dobbiamo fare assolutamente tesoro di quanto abbiamo imparato oggi e fare molto meglio a partire da Assen".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Aragon
Sub-evento Domenica
Circuito Motorland Aragon
Piloti Tom Sykes , Chaz Davies , Jonathan Rea
Team Ducati Team , Kawasaki Racing
Articolo di tipo Intervista