Dall'Igna: "Da Aragon possiamo giocarci la vittoria ovunque!"

condivisioni
commenti
Dall'Igna:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
01 mag 2016, 13:22

Luigi Dall'Igna, direttore del Reparto Corse Ducati, ha parlato ai nostri microfoni al termine di Gara 2 a Imola, vinta ancora una volta da Chaz Davies in sella alla Rossa. Ecco cosa ci ha detto il geniale ingegnere di Borgo Panigale.

Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati Team e Davide Giugliano, Aruba.it Racing - Ducati Team
Il vinciotre Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati Team
Davide Giugliano, Aruba.it Racing - Ducati Team
Davide Giugliano, Aruba.it Racing - Ducati Team
Davide Giugliano, Aruba.it Racing - Ducati Team
Davide Giugliano, Aruba.it Racing - Ducati Team

Ad assistere alla grande doppietta Ducati sul tracciato Enzo e Dino Ferrari di Imola c'era anche Luigi Dall'Igna, direttore di Ducati Corse. L'ingegnere veneto ha potuto gioire assieme a Paolo Ciabatti per due vittorie inattese, ma certamente sognate.

Chaz Davies ha messo tanto del suo talento per conseguirle, ma la 1199 Panigale R ha mostrato ancora una volta di aver ormai raggiunto il livello della Kawasaki ZX-10R ufficiale.

"Nella prima parte della stagione eravamo in debito di prestazione rispetto le Kawasaki, poi abbiamo introdotto novità importanti e ora guardiamo con molta fiducia alla seconda parte della stagione", ha dichiarato Dall'Igna ai nostri microfoni. "A partire da Aragon la moto è stata molto più forte, e ora penso proprio che potremo veramente lottare per la vittoria in ogni gara da qui al termine della stagione".

Nonostante Ducati possa giocarsela finalmente alla pari con Kawasaki, sembra che a Borgo Panigale non abbiano preparato altri aggiornamenti per la 1000 emiliana. Dall'Igna spiega perché: "Per il momento non saranno introdotte altre novità. Lavoreremo sul pacchetto introdotto poche gare fa e lavoriamo duro per affinare tutto quello che abbiamo a disposizione, ma nel prosieguo della stagione vedremo se ci sarà la necessità di intervenire ancora".

"Non c'è nulla del pacchetto attuale a nostra disposizione che sia stato portato al limite, quindi possiamo migliorare ancora molto. Dovremo lavorare duro per affinare il pacchetto che possediamo e portarlo al limite dello sviluppo".

Per concludere, l'ex progettista Aprilia ha parlato del propulsore, altra arma in più Ducati dopo l'iniezione di cavalli ricevuta nelle ultime settimane: "Per quanto riguarda il motore, dobbiamo ricordare che è molto importante la potenza, ma lo è altrettanto l'affidabilità. Dobbiamo stare attenti e trovare il giusto mix tra prestazioni e affidabilità per consentire ai nostri piloti di poter fare bene e terminare le gare ma sfruttando al meglio il motore".

Prossimo articolo WSBK
Superbike: ecco il palinsesto TV di Mediaset per la gara di Aragon

Articolo precedente

Superbike: ecco il palinsesto TV di Mediaset per la gara di Aragon

Prossimo Articolo

Il team Go Eleven ha scelto Vizziello per sostituire Ramos a Sepang

Il team Go Eleven ha scelto Vizziello per sostituire Ramos a Sepang
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Imola
Location Imola
Piloti Chaz Davies , Davide Giugliano
Team Ducati Team Acquista adesso
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Intervista