Cortese: "Sono abituato ad arrivare a Natale senza contratto"

Sandro Cortese spera ancora di ottenere il secondo posto nel team Yamaha Ten Kate e si aspetta una decisione prima di Natale.

Cortese: "Sono abituato ad arrivare a Natale senza contratto"

Il futuro dell'ex campione del mondo Supersport Sandro Cortese rimane ancora incerto. Alla fine di questa  stagione a Losail il tedesco ha parlato di due opzioni per la stagione 2020: Ten-Kate-Yamaha e Puccetti-Kawasaki. In quest’ultima squadra, la porta si è chiusa quando il team privato Kawasaki ha annunciato l’arrivo di Xavi Fores a partire dal 2020.

Cortese ha chiuso la sua stagione d’esordio in Superbike in dodicesima posizione, con 134 punti, a sole quattro lunghezze dalla top 10. Due gravi infortuni ad Assen e Donington hanno messo in ombra la stagione del tedesco, a cui si è aggiunta la mancanza di esperienza.

“Vedendo quanto siamo cambiati nel fine settimana, è chiaro che abbiamo troppa poca esperienza – commenta Cortese – se guardo indietro, posso dire che molte gare potrebbero essere andate in maniera diversa. Per esempio, se avessi saputo che su una determinata pista è necessario un forcellone più corto,  avremmo già potuto preparare i setting”.

“Siamo scesi in pista senza alcuna esperienza, abbiamo avuto 50 minuti di prove due volte il venerdì e già il sabato abbiamo disputato la prima gara. Certo, è un peccato che abbiamo raccolto i dati e ora lascio la squadra”.

Sandro Cortese

Sandro Cortese erlebte in seiner Rookiesaison einige schwere Rückschläge

Foto: LAT

Tuttavia, nel 2020 Cortese potrebbe restare nella famiglia Yamaha qualora si concretizzasse l’accordo con Ten Kate. Ma quanto sono utili i valori quando passa a Ten Kate? Il team ha già annunciato che al momento il setting della R1 è svolto in maniera indipendente.

Il tedesco afferma: “Il carattere della Yamaha sarà sempre simile, e ora vediamo se il futuro porta il positivo che speriamo. Ten Kate è una squadra privata, non sarei sotto contratto con la Yamaha, ma con la squadra stessa, quindi non verrò nemmeno all'EICMA”.

E quando ci sarà una decisione, se non all'EICMA di Milano? “Sono già abituato al fatto che a volte non ho un lavoro fino a Natale, ma non credo che ciò accadrà”.

condivisioni
commenti
Ufficiale: Fores torna in SBK con Puccetti e Kawasaki

Articolo precedente

Ufficiale: Fores torna in SBK con Puccetti e Kawasaki

Prossimo Articolo

Honda svela la CBR1000RR-R per la SBK 2020 con ali nella carena

Honda svela la CBR1000RR-R per la SBK 2020 con ali nella carena
Carica commenti
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021