WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
4 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
18 giorni
G
Jerez
27 mar
-
29 mar
Prossimo evento tra
32 giorni
G
Assen
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
53 giorni
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
74 giorni
G
Aragon
22 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
88 giorni
G
Misano
12 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
109 giorni
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
130 giorni
G
Oschersleben
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
158 giorni
G
Algarve
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
193 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
207 giorni
G
Magny-Cours
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
214 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
228 giorni

Buriram, Superpole: Jonathan Rea e la Kawasaki dettano ancora legge

condivisioni
commenti
Buriram, Superpole: Jonathan Rea e la Kawasaki dettano ancora legge
Di:
11 mar 2017, 07:57

Seconda Superpole consecutiva per il campione del mondo in carica, che ha preceduto il compagno Sykes. Melandri conferma la Ducati in terza posizione, ma paga mezzo secondo. Davies cade e chiude quinto dietro a Lowes.

Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Marco Melandri, Ducati Team
Marco Melandri, Ducati Team
Michael van der Mark, Pata Yamaha
Stefan Bradl, Honda World Superbike Team
Michael van der Mark, Pata Yamaha
Lorenzo Savadori, Milwaukee Aprilia World Superbike Team
Alex Lowes, Pata Yamaha
Leon Camier, MV Agusta

Jonathan Rea continua a dettare legge nel weekend di Buriram, secondo appuntamento del Mondiale Superbike. Questa mattina infatti il pilota della Kawasaki ha centrato la sua seconda Superpole consecutiva.

Il campione del mondo in carica è stato l'unico capace di infrangere la barriera dell'1'33", fermando il cronometro sull'1'32"957. Un crono che gli ha consentito di distanziare di 235 millesimi la ZX-10R gemella di Tom Sykes.

Marco Melandri si è confermato il primo degli inseguitori delle "Verdone", ma al momento non sembra in grado di reggere il ritmo, perché paga la bellezza di mezzo secondo ed è tallonato a soli 72 millesimi dalla Yamaha R1 di Alex Lowes (caduto senza conseguenze nella FP3 di oggi).

Solo quinta l'altra Panigale R di Chaz Davies, con il gallese che è anche incappato in una scivolata, riuscendo comunque a riportare ai box la sua bicilindrica. Accanto a lui completa la seconda fila l'altra Yamaha di Michael van der Mark.

Rispetto a ieri hanno fatto un passo avanti le due Aprilia, che sono andate a prendersi la terza fila con Eugene Laverty settimo e Lorenzo Savadori nono, mettendo a sandwich la Ducati del Barni Racing Team affidata a Xavi Fores.

Completa la top ten Jordi Torres, pure lui incappato in una caduta, mentre il quadro dei piloti che hanno avuto accesso alla Superpole 2 si chiude con Leon Camier e Markus Reiterberger.

Stupisce vedere entrambe le Honda di Nicky Hayden e Stefan Bradl eliminate nel primo segmento della Superpole, così come il sammarinese Alex De Angelis e gli italiani Riccardo Russo ed Ayrton Badovini, che scatteranno rispettivamente 17esimo e 20esimo.

Cla#PilotaMotoTempoGapkm/h
1 1 united_kingdom Jonathan Rea Kawasaki 1'32.957   176.365
2 66 united_kingdom Tom Sykes Kawasaki 1'33.192 0.235 175.920
3 33 italy Marco Melandri Ducati 1'33.457 0.500 175.421
4 22 united_kingdom Alex Lowes Yamaha 1'33.529 0.572 175.286
5 7 united_kingdom Chaz Davies Ducati 1'33.561 0.604 175.226
6 60 netherlands Michael van der Mark Yamaha 1'33.617 0.660 175.122
7 50 united_kingdom Eugene Laverty Aprilia 1'33.621 0.664 175.114
8 12 spain Javier Fores Ducati 1'34.188 1.231 174.060
9 32 italy Lorenzo Savadori Aprilia 1'34.207 1.250 174.025
10 81 spain Jordi Torres BMW 1'34.252 1.295 173.942
11 2 united_kingdom Leon Camier MV Agusta 1'34.525 1.568 173.439
12 21 germany Markus Reiterberger BMW 1'34.807 1.850 172.923
13 88 switzerland Randy Krummenacher Kawasaki 1'34.647 1.690 173.216
14 69 united_states Nicky Hayden Honda 1'34.698 1.741 173.122
15 15 san_marino Alex de Angelis Kawasaki 1'34.816 1.859 172.907
16 6 germany Stefan Bradl Honda 1'35.155 2.198 172.291
17 84 italy Riccardo Russo Yamaha 1'35.206 2.249 172.199
18 37 czech_republic Ondřej Ježek Kawasaki 1'35.226 2.269 172.163
19 40 spain Roman Ramos Kawasaki 1'35.587 2.630 171.512
20 86 italy Ayrton Badovini Kawasaki 1'35.993 3.036 170.787

 

Prossimo Articolo
Buriram, Libere 2: Rea si conferma davanti a Sykes, ma le Ducati sono lì

Articolo precedente

Buriram, Libere 2: Rea si conferma davanti a Sykes, ma le Ducati sono lì

Prossimo Articolo

Buriram, Gara 1: Rea cala il tris, Sykes soffia il podio a Melandri

Buriram, Gara 1: Rea cala il tris, Sykes soffia il podio a Melandri
Carica commenti