Bautista entusiasta del trionfo e della V4: “Grazie Ducati, questa moto è competitiva”

Lo spagnolo domina Gara 1 a Phillip Island e dà inizio alla nuova era Ducati a quattro cilindri con una splendida vittoria. Grande festa per l’esordiente in Superbike, mentre Davies archivia la prima manche con un pizzico di delusione.

Bautista entusiasta del trionfo e della V4: “Grazie Ducati, questa moto è competitiva”

Vittoria al debutto in Superbike sia per la Panigale V4R che per Alvaro Bautista: il binomio è apparso competitivo già dai test invernali, confermandosi a Phillip Island e dominando Gara 1. Il rookie nella categoria delle derivate di serie ha tagliato il traguardo con ben 14 secondi di vantaggio sul primo inseguitore, Jonathan Rea. Il Campione del mondo in carica si è dovuto ‘accontentare’ del secondo gradino del podio, non riuscendo a contrastare né lo spagnolo né la Ducati sulla pista australiana.

L’unica debolezza mostrata dal pilota Ducati è stata la qualifica, dove non è riuscito a sfruttare al massimo la gomma da tempo. Ha mancato così la Superpole conquistando la terza casella, ma riscattandosi due ore dopo in gara, vero momento chiave del weekend. È un Bautista estremamente contento quello che si presenta ai microfoni una volta sceso dalla sua V4 a fine gara. “Questa vittoria mi ha trasmesso una soddisfazione incredibile e sono felicissimo di aver vinto la mia prima gara nel Mondiale Superbike! Oggi non sono riuscito a stabilire la pole perché devo ancora capire bene come funzionano le gomme da qualifica, che per me sono completamente nuove”.

“In gara però ero davvero fiducioso perché sapevo di avere un ottimo passo”, continua lo spagnolo commentando Gara 1. “La mia strategia era quella di cercare di andare al comando il prima possibile per poi tenere un ritmo buono e costante. Con il passare dei giri ho notato che il distacco aumentava sempre di più nonostante stessi cercando di amministrare il consumo delle gomme. In prova infatti avevamo notato un calo soprattutto verso la fine della gara. Quindi ho provato a risparmiarle un po’ per poter arrivare al traguardo nel miglior modo possibile”.

Leggi anche:

Non poteva esserci inizio migliore per l’avventura in Superbike di Bautista e per l’avvio della nuova era a quattro cilindri in casa Ducati. Lo spagnolo ringrazia la squadra per il lavoro e per il risultato ottenuto: “Sono davvero felice, vorrei ringraziare Ducati, Aruba ed i ragazzi della mia squadra. Durante l’inverno abbiamo lavorato molto bene e questo ci ha permesso di preparare una moto competitiva per la prima gara. Mi hanno dato una moto molto veloce e maneggevole, adesso speriamo di mantenere questo livello”.

Decisamente meno sorridente è Chaz Davies, sedicesimo in griglia e decimo al traguardo di Gara 1. Ancora qualche problema di adattamento per il gallese, che a Phillip Island non è riuscito a trovare il giusto ritmo con la Panigale V4: “Per me è stata una gara piuttosto deludente. All’inizio mi sentivo a mio agio con la moto e dopo una partenza abbastanza buona sono riuscito a mantenere il passo insieme ad un gruppetto di altri piloti. Ad un certo punto però è calato il grip al posteriore e mi sembrava di guidare sulla sabbia. Dobbiamo analizzare bene i dati per capirne il motivo”.

“So come gestire una gara a Phillip Island”, continua Davies. “Credo di aver guidato in maniera relativamente conservativa per molti giri, ma il problema è arrivato a due terzi della distanza di gara ed in modo inaspettato. Questo perché ci manca ancora un po’ di esperienza con questa nuova moto, pensavo almeno di avere il passo per stare tra i primi 6, ma oggi non è stato così”.

Il secondo classificato Jonathan Rea, Kawasaki Racing, il vincitore Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team, il terzo classificato Marco Melandri, GRT Yamaha WorldSBK
Il secondo classificato Jonathan Rea, Kawasaki Racing, il vincitore Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team, il terzo classificato Marco Melandri, GRT Yamaha WorldSBK
1/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
2/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
3/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
4/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
5/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
6/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
7/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
8/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
9/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
10/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
11/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
12/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Terza posizione per Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Terza posizione per Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
13/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Qualifica: il secondo Leon Haslam, Kawasaki Racing, il poleman Jonathan Rea, Kawasaki Racing, ed il terzo classificato Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Qualifica: il secondo Leon Haslam, Kawasaki Racing, il poleman Jonathan Rea, Kawasaki Racing, ed il terzo classificato Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
14/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
15/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
16/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
17/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
18/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
19/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Álvaro Bautista festeggia
Álvaro Bautista festeggia
20/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Álvaro Bautista festeggia
Álvaro Bautista festeggia
21/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
22/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Álvaro Bautista, Aruba.it Racing , Ducati
Álvaro Bautista, Aruba.it Racing , Ducati
23/33

Foto di: SBK Superbike International ltd.

Álvaro Bautista, Aruba.it Racing – Ducati
Álvaro Bautista, Aruba.it Racing – Ducati
24/33

Foto di: SBK Superbike International ltd.

Álvaro Bautista, Aruba.it Racing , Ducati
Álvaro Bautista, Aruba.it Racing , Ducati
25/33

Foto di: SBK Superbike International ltd.

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team, Leon Camier, Honda WSBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team, Leon Camier, Honda WSBK Team
26/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
27/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
28/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
29/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
30/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
31/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
32/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
33/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Bautista e la Ducati Panigale V4 dominano al debutto a Phillip Island in Gara 1!
Articolo precedente

Bautista e la Ducati Panigale V4 dominano al debutto a Phillip Island in Gara 1!

Prossimo Articolo

La soddisfazione di Melandri: “Ho spinto ad ogni giro come se fossi in qualifica”

La soddisfazione di Melandri: “Ho spinto ad ogni giro come se fossi in qualifica”
Carica commenti
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021