Assen, Superpole: Tom Sykes massacra la concorrenza

Con la pista finalmente asciutta, il pilota della Kawasaki ha rifilato quasi sette decimi al diretto inseguitore Guintoli. Giugliano completa la prima fila e Rea apre la seconda con accanto van der Mark e Davies.

E' stata una Superpole decisamente atipica quella che ha caratterizzato il round di Assen del Mondiale Superbike. Dopo tre sessioni di prove libere con la pista bagnata, infatti, i piloti si sono trovati per la prima volta a montare le gomme slick quando è stato il momento di dare la caccia alla pole position.

In queste condizioni i tempi sono andati in costante miglioramento, ma a pochi secondi dalla fine è arrivata la zampata dello specialista Tom Sykes, che ha sfoderato un giro davvero clamoroso se confrontati con quelli della concorrenza.

In senso assoluto l'1'35"440 del pilota della Kawasaki è un tempo alto, ma il distacco di ben 633 millesimi rifilato alla Yamaha del diretto inseguitore Sylvain Guintoli dice molto della grande impresa di cui si è reso protagonista "The Grinner", arrivato a firmare la 33esima pole position della carriera nella classe regina delle derivate di serie.

A completare la prima fila c'è la Ducati di un Davide Giugliano che stamani era stato davvero rapido con la pista bagnata, ma si è visto rifilare quasi un secondo. Il pilota italiano però si è anche lamentato di essere stato leggermente rallentato nel suo giro migliore da un Nicky Hayden autore di una prova sicuramente non indimenticabile, visto che andrà a schierare la sua Honda in decima posizione.

Il leader della classifica iridata Jonathan Rea si dovrà accontentare di aprire la seconda linea dello schieramento con la sua ZX-10R. Anche se è stato beffato per appena dieci millesimi da Giugliano, "Johnny" è stato l'ultimo a riuscire a mantenere il distacco dal suo compagno di squadra al di sotto del secondo.

Quinto tempo per il padrone di casa Michael van der Mark, dal quale forse ci si attendeva qualcosina in più su una pista che solitamente sorride alle Honda. Completa la seconda fila l'altra Ducati di Chaz Davies, che ha lamentato qualche problema di troppo in staccata, regalando delle sbacchettate molto spettacolari agli spettatori.

Dopo essere dovuti passare dalla tagliola della Superpole 1, Markus Reiterberg e Jordi Torres sono stati bravi ad andare a piazzare le loro BMW del Team Althea in terza fila, rispettivamente in settima e nona posizione. Tra di loro poi si è inserita la 1199 Panigale con i colori del Barni Racing Team affidata allo spagnolo Xavi Fores.

Detto del decimo tempo di Hayden, alle sue spalle c'è l'Aprilia di un Lorenzo Savadori che purtroppo in Superpole 2 non è riuscito a girare quanto avrebbe voluto. Solo 12esima invece l'altra Yamaha di Alex Lowes, che ha pagato a caro prezzo una caduta senza conseguenze avvenuta nei minuti conclusivi.

Peccato per Leon Camier, primo degli esclusi in Superpole 1 con la sua MV Agusta, dopo essere stato a lungo il battistrada della sessione di apertura. Eliminati anche Matteo Baiocco ed Alex De Angelis, che prenderanno il via rispettivamente dalla 15esima e dalla 16esima posizione.

LA GRIGLIA DI PARTENZA DI ASSEN

PosizionePilotaTeamMotoTempo
1 Regno UnitoTom Sykes SpagnaKawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 1:35.440
2 FranciaSylvain Guintoli Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha YZF-R1 1:36.073
3 ItaliaDavide Giugliano ItaliaDucati Team Ducati 1199 Panigale R 1:36.391
4 Regno UnitoJonathan Rea SpagnaKawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 1:36.401
5 Paesi bassiMichael van der Mark Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1:36.643
6 Regno UnitoChaz Davies ItaliaDucati Team Ducati 1199 Panigale R 1:36.940
7 GermaniaMarkus Reiterberger Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 1:37.300
8 SpagnaJavier Fores ItaliaBarni Racing Team Ducati 1199 Panigale R 1:37.351
9 SpagnaJordi Torres Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 1:37.413
10 Stati UnitiNicky Hayden Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1:37.449
11 Lorenzo Savadori IodaRacing Team Aprilia RSV4 RF 1:37.587
12 Regno UnitoAlex Lowes Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha YZF-R1 1:38.214
13 Regno UnitoLeon Camier ItaliaMV Agusta MV Agusta 1000 F4 1:38.375
14 Joshua Brookes Milwaukee BMW BMW S1000 RR 1:38.754
15 ItaliaMatteo Baiocco VFT Racing Ducati 1199 Panigale R 1:39.305
16 ItaliaAlex de Angelis IodaRacing Team Aprilia RSV4 RF 1:39.327
17 Lucas Mahias Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 1:39.459
18 SpagnaRoman Ramos ItaliaTeam Go Eleven Kawasaki ZX-10R 1:41.339
19 Mathieu Lussiana Team ASPI BMW S1000 RR 1:41.743
20 Paweł Szkopek Team Toth Yamaha YZF-R1 1:42.443
21 Joshua Hook Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 1:43.957
22 Repubblica CecaKarel Abraham Milwaukee BMW BMW S1000 RR 2:01.447
23 UngheriaPeter Sebestyen Team Toth Yamaha YZF-R1 2:00.882
24 Dominic Schmitter Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 2:01.594
25 Saeed Al Sulaiti Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 2:02.838

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Assen
Circuito Assen
Piloti Tom Sykes
Team Kawasaki Racing
Articolo di tipo Qualifiche