Dall'Igna: "Pochi mesi fa sembrava un sogno folle"

Il direttore tecnico dell'Aprilia festeggia anche il titolo costruttori Superbike

Dall'Igna:
Grazie ai 13 punti conquistati oggi da Max Biaggi in gara 1 dell'ultimo appuntamento del Mondiale Superbike, Aprilia è Campione del Mondo Costruttori nella massima rassegna iridata per moto derivate dalla serie. La classifica finale recita: Aprilia 446, Ducati 408, Suzuki 399, Yamaha 332, Honda 309, Bmw 201 e Kawasaki 108. La stagione 2010 di Aprilia nel WSBK - quando manca ancora gara 2 di Magny-Cours a chiudere il campionato - vanta un bottino incredibile: 9 vittorie, 7 podi, due titoli mondiali. Quello conquistato sulla pista francese è un nuovo straordinario risultato, che arriva otto giorni dopo il titolo mondiale Piloti vinto da Max Biaggi sul circuito di Imola. Un doppio traguardo del tutto eccezionale, perché l'en plein di Aprilia arriva al secondo anno dalla discesa in pista della "mille" quattro cilindri a V RSV4, stabilendo il dominio sportivo e tecnico di Aprilia nel mondiale SBK. Aprilia rafforza così il suo invidiabile palmarés che ora conta 45 titoli mondiali (36 nel Motomondiale, 2 nella Superbike, 2 nel trial, 5 in Supermotard) e ne fa, con 277 GP vinti, il marchio italiano ed europeo più vincente nella storia del Motomondiale. Maurizio Roman, Direttore Generale sviluppo e strategie prodotto del Gruppo Piaggio, così commenta: "E' un risultato che testimonia della assoluta avanguardia della nostra tecnologia e dei nostri prodotti. Mi riempie di gioia il fatto che arrivi a 48 ore dall'apertura del Salone motociclistico di Colonia che avrà come regina proprio la più alta evoluzione stradale della nostra magnifica RSV4 che ha dominato questo campionato del mondo. Una moto che accoglie tutte le innovazioni di elettronica utilizzate in pista per mettere a disposizione degli appassionati il massimo della tecnologia applicata alla moto sportiva". "Aprilia Racing si conferma oggi come una punta di eccellenza con pochi eguali al mondo - afferma Leo Francesco Mercanti, Responsabile sviluppo prodotto del Gruppo Piaggio e AD di Aprilia Racing - Siamo solo al secondo anno di gare di un progetto totalmente innovativo come Aprilia RSV4 ed è solo grazie alle straordinarie competenze che operano ogni giorno nel Gruppo Piaggio che abbiamo potuto raggiungere livelli di competitività e affidabilità così elevati da vincere il confronto con marchi blasonati, con anni di esperienza in questo difficilissimo campionato". Gigi dall'Igna, Direttore tecnico e sportivo di Aprilia Racing, è stato tra i protagonisti in pista di questa vittoria: "Già uno solo dei due titoli iridati sembrava un miraggio due anni fa, quando abbiamo esordito con questa moto completamente nuova e totalmente diversa da tutto ciò che avevamo realizzato fin ad allora. Festeggiare oggi un "cappotto mondiale" come questo mi rende felice e mi conferma che il team Aprilia Alitalia è composto da tecnici e da persone eccezionali. Una squadra alla quale voglio oggi rendere il merito di aver reso possibile in sole 27 gare quello che solo pochi mesi fa pareva un sogno folle".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Articolo di tipo Ultime notizie