Althea chiude al 7° posto ad Assen con Torres, ma a Imola vuole di più

Il pilota spagnolo è stato autore di una buona rimonta dopo essere partito dalla 12esima casella dello schieramento. Raffaele De Rosa ha faticato di più, ma era al rientro nella categoria dopo diversi mesi.

Althea chiude al 7° posto ad Assen con Torres, ma a Imola vuole di più
Jordi Torres, Althea Racing
Alex de Angelis, Pedercini Racing, Raffaele de Rosa, Althea Racing
Stefan Bradl, Honda World Superbike Team, Jordi Torres, Althea Racing
Leandro Mercado, IodaRacing Team, Raffaele de Rosa, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Raffaele de Rosa, Althea Racing

L'Althea BMW Racing team ha concluso la seconda ed ultima gara SBK del weekend di Assen con risultati misti; Jordi Torres ha tagliato il traguardo settimo con Raffaele De Rosa diciassettesimo.

In Gara 2 da 12esimo in griglia, Torres ha perso qualcosa in partenza, per poi posizionarsi 14esimo nei primi giri. Attaccato a Mercado, ha superato il pilota argentino nel corso del settimo giro. Grazie ad un passo più veloce dei piloti subito davanti a lui, lo spagnolo ha continuato ad effettuare dei sorpassi nella fase centrale ed era nono al 12esimo giro. In grado di scavalcare sia Hayden sia Laverty nell’ultima fase, Torres ha tagliato il traguardo in settima posizione.

De Rosa, 18mo in partenza, ha faticato a recuperare posizioni nella gara di oggi. Costantemente 17esimo per quasi tutta la durata della manche, è passato sotto la bandiera a scacchi in questa stessa posizione.

Dopo quattro round del campionato 2017, Jordi Torres è ottavo nella classifica generale con 57 punti; De Rosa, dopo il suo primo evento della stagione, ha ottenuto 3 punti per posizionarsi 22esimo. BMW è ancora quarta nella classifica dei costruttori SBK con 63 punti, mentre la squadra Althea BMW è a sua volta quarta nella classifica dei team (79 punti).

Jordi Torres: "Ho faticato un po’ all’inizio con la gomma nuova, ma dopo quattro o cinque giri ho cominciato a prendere fiducia, riuscendo a sorpassare alcuni piloti e riuscendo in una bella rimonta. Con un buon passo fino alla fine, sono riuscito a passare anche Laverty prima del traguardo, chiudendo settimo. Non male, ma spero di poter fare di più a Imola, una delle piste di ‘casa’ del team".

Raffaele De Rosa: "Ho cercato di partire bene e spingere fin dall’inizio, mi sentivo abbastanza bene sulla moto fino a circa metà gara ma una volta che è aumentato il vento ho cominciato ad avere delle difficoltà nel gestire la moto ed ho cercato di portare a termine la gara. Non sono contento del risultato ovviamente, ma sappiamo di avere le potenzialità per poter fare meglio".

condivisioni
commenti
Rea trionfa per un soffio su Sykes e centra un'altra doppietta ad Assen

Articolo precedente

Rea trionfa per un soffio su Sykes e centra un'altra doppietta ad Assen

Prossimo Articolo

Barni, Gara 2 ad Assen travagliata per Forés che chiude 13°

Barni, Gara 2 ad Assen travagliata per Forés che chiude 13°
Carica commenti
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021