Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie

8 Ore di Suzuka: Ducati sogna un team factory con piloti MotoGP e SBK

Ducati vuole battere i produttori giapponesi anche sulla loro pista di casa: Marco Zambenedetti parla dell'idea di una squadra di fabbrica alle 8 ore di Suzuka nei prossimi anni.

Alvaro Bautista, Aruba.It Racing - Ducati

Sia in MotoGP che nel Mondiale Superbike, Ducati sta dettando il ritmo e, vincendo il titolo sia nel campionato dei prototipi che in quello delle derivate di serie per due anni consecutivi, ha celebrato due stagioni perfette. I costruttori giapponesi, una volta così dominanti, non hanno più molte aree in cui sono superiori alla Ducati.

L’endurance è uno degli ambiti in cui Ducati non ha ancora raggiunto la competitività di Honda, Yamaha, Suzuki e anche Kawasaki. Questi, infatti, hanno firmato le vittorie nel mondiale endurance negli ultimi anni, così come l’iconica gara a Suzuka. Tuttavia, Ducati non è mai stata rappresentata da un team di fabbrica.

Questo, però, potrebbe cambiare in futuro. Abbiamo parlato in esclusiva con il coordinatore tecnico di Ducati Marco Zambenedetti riguardo un possibile progetto per la 8 Ore di Suzuka. Ciò che dà motivazione è provare a battere i marchi giapponesi sulla pista di casa, dimostrando così la competitività e l'affidabilità della Panigale V4R.

Ci sarà un progetto di fabbrica Ducati a Suzuka l'anno prossimo?

"Perché no?", osserva Zambenedetti quando gli chiediamo se in futuro ci sarà un'operazione factory Ducati nell’iconica 8 Ore in Giappone. In passato, le superbike di Bologna non avevano la migliore reputazione in termini di durata.

Tuttavia, il passaggio dal motore V2 al V4 ha cambiato le condizioni. Perché rendere una V2-Superbike durevole per le lunghe distanze è accompagnato da uno svantaggio costruttivo. I carichi dei motori e le forti vibrazioni rispetto ai quattro cilindri più fluidi non possono essere compensati nemmeno con tecnologie all'avanguardia.

Alvaro Bautista, Aruba.It Racing - Ducati, Nicolo Bulega, Aruba.It Racing - Ducati

Alvaro Bautista, Aruba.It Racing - Ducati, Nicolo Bulega, Aruba.It Racing - Ducati

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Ducati vuole dimostrare quanto sia affidabile la Panigale V4R

Il Panigale V4, utilizzata nel Mondiale Superbike dal 2019 ha un'ottima reputazione in termini di affidabilità, tanto da essere diventata un punto di riferimento. Il modello è già stato utilizzato nel mondiale endurance negli ultimi anni e ha ottenuto alcuni risultati degni di nota.

"Le opinioni sulla durata delle nostre moto sono cambiate negli ultimi anni", nota Marco Zambenedetti. "Lo sport endurance è uno dei modi migliori per dimostrarlo. Abbiamo lavorato molto intensamente sui nostri modelli negli ultimi anni, lavorando sui materiali e sulle tecnologie. Abbiamo la performance. Ora stiamo facendo un po' di esperienza in Giappone", allude alle missioni di Yukio Kagayama nel campionato giapponese e a Suzuka, aggiungendo: "Stiamo perseguendo l'obiettivo di competere anche in Suzuki."

Ducati vuole andare a Suzuka con Bagnaia e altri top MotoGP

In passato, si vedevano sempre grandi star della MotoGP e del Mondiale Superbike a Suzuka. Le presenze di Valentino Rossi per Honda sono leggendarie. Ma anche le star delle derivate di serie come Jonathan Rea, Alex Lowes, Michael van der Mark o Iker Lecuona hanno avuto successo nel recente passato.

 

Ducati ha una fonte estremamente importante di piloti. Il campione del mondo di MotoGP in carica Pecco Bagnaia e i suoi compagni di marca si allenano regolarmente con la Panigale. Quest'anno la data è sfavorevole, perché in concomitanza con il round di Most del Mondiale Superbike. Tuttavia, se Suzuka non si svolgesse insieme alla MotoGP o alla Superbike il prossimo anno, allora si potrebbe vedere un dream team Ducati con partecipazione di piloti dal campionato prototipi e derivate di serie.

Marco Zambenedetti ama questa idea. "Non ho alcuna influenza su questo. Eppure uno dei miei sogni è vedere questo scenario. E non è solo per me". Il Direttore tecnico suggerisce un interesse fondamentale per Ducati Corse. Perché sconfiggere i giapponesi sul proprio terreno sarebbe un massiccio successo per il produttore italiano.

Johann Zarco ha già confermato la sua presenza nella 8 Ore di Suzuka, che disputerà in sella alla Honda. La Casa di Tokyo, vanta già altri nomi che hanno preso parte alla storica gara endurance giapponese: negli ultimi due anni hanno partecipato Iker Lecuona (2022) e Xavi Vierge (2023).

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente SBK | Bautista rivela quando può prendere una decisione sul futuro

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia