WRC2, Catalogna: una prima giornata da non ripetere per Skoda

Il team Skoda vuole ripartire su asfalto dopo sei prove speciali su terra senza soddisfazioni al Rally di Catalogna.

WRC2, Catalogna: una prima giornata da non ripetere per Skoda

Il rally di Catalogna è, come noto, l’unica tappa del Mondiale Rally su fondo misto. E dopo una prima giornata con prove speciali su terra, si passa ad una seconda ed una terza su asfalto. Quindi le forze in campo possono cambiare totalmente nell’avanzare della gara. Questo è quantomeno quello che si augura il team Škoda Motorsport, che in Spagna punta a centrare in anticipo anche il titolo costruttori, come già fatto in Gran Bretagna con quello piloti andato a Kalle Rovanperä.

Per riuscirci basta arrivare con entrambe le vetture al traguardo, ma ovviamente la Casa di Mladá Boleslav vuole continuare il passo tenuto dal Rally del Cile in avanti, cioè sei vittorie su sette gare. E l’unica eccezione in Turchia l’ha vista occupare gli altri due gradini del podio.

Dopo la prima tappa il neo-campione Rovanperä è secondo a ben 41” da Mads Østberg, mentre Jan Kopecký è terzo ad oltre un minuto dopo sei sole prove speciali. E questo non può andare bene a nessuno dei due portacolori della formazione ceca.

"Spero vada meglio sull’asfalto, perché oggi è andata proprio male" lo sconsolato commento del finlandese una volta arrivato al Parco Assistenza mentre scendeva il buio sul ParcAventura sede del paddock. "Ad essere onesti, ho anche spinto di più nel pomeriggio, ma le gomme erano messe peggio che nel primo passaggio".

Non molto più allegro il suo compagno di squadra, che ha spiegato di aver spinto forte nella mattinata "ma ho distrutto le gomme. Per questo mi sono sorpreso di andare come Kalle nel passaggio pomeridiano. Domani useremo un assetto che non abbiamo provato, perché durante il test su asfalto pre-gara è piovuto e domani è previsto sole, quindi non sappiamo come potremo andare".

Per questo si è lavorato duro nei 75 minuti a disposizione dopo il Parco Chiuso per riassettare la macchina e prepararla per il nuovo tipo di fondo. Tutti i ragazzi della squadra si sono tuffati sulle due macchine appena entrate sotto la tenda per fare il prima possibile ed avere così più tempo per sistemare le cose casomai fossero saltati fuori dei problemi.

Il distacco dal norvegese in testa è già elevato, ma ci sono ancora 11 prove speciali e vale la pena provarci!

condivisioni
commenti
WRC: Loeb chiude al comando la Tappa 1 del Rally di Catalogna

Articolo precedente

WRC: Loeb chiude al comando la Tappa 1 del Rally di Catalogna

Prossimo Articolo

WRC, Rally Catalogna, PS7: Neuville vola ed è il nuovo leader!

WRC, Rally Catalogna, PS7: Neuville vola ed è il nuovo leader!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Catalogna
Piloti Jan Kopecký , Kalle Rovanperä
Autore Fulvio Cavicchi
WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai Prime

WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai

Il rinnovo di contratto di Neuville e Tanak è stata la prima mossa di mercato Piloti WRC verso il 2022. Andiamo ad analizzare l'effetto domino che questa mossa di Hyundai scaturirà nel corso dei prossimi mesi.

WRC
12 mag 2021
WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora Prime

WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora

Hyundai Motorsport andrà incontro nei prossimi anni al cambio generazionale di piloti, per questo punta forte su Oliver Solberg che ha già iniziato il suo percorso che lo dovrà portare a correre con le Rally1 a partire dal 2022.

WRC
30 apr 2021
WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando? Prime

WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando?

Adrien Fourmaux è diventato in Croazia il miglior esordiente degli ultimi 10 anni al volante di una WRC. M-Sport ha trovato un gioiello, quello che stava cercando per il futuro. Non è troppo grezzo e sembra pronto per fare altri passi avanti. Sarà vera gloria?

WRC
28 apr 2021
Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux Prime

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux

Il WRC, in Croazia, ha affrontato la sua terza tappa nel mondiale 2021. Tanti i promossi e i bocciati, tante le sorprese e le delusioni. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, responsabile WRC per Motorsport.com.

WRC
26 apr 2021
WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza Prime

WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza

Toyota Gazoo Racing ha preparato una nuova aerodinamica anteriore per le Yaris WRC Plus 2021 che ha il preciso intento di aumentare il carico aerodinamico nella zona anteriore-centrale, ma anche di migliorare quella posteriore incanalando meglio flussi e vortici d'aria. Ecco come.

WRC
24 apr 2021
WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto Prime

WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto

Dal 23 al 25 aprile torna il WRC dopo oltre 2 mesi d'assenza e lo farà con il Rally Croazia. Scopriamo insidie e sfide del primo appuntamento su asfalto del Mondiale Rally 2021.

WRC
22 apr 2021
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021