WRC: Veiby non rispetta il regolamento COVID. Sospeso 6 mesi!

Il norvegese del team Hyundai di WRC2 è stato sospeso per 6 mesi da tutte le competizioni del WRC, mentre Jonas Andersson, il suo navigatore, per 3 mesi. Entrambi hanno violato le norme COVID imposte dalla FIA e dal governo del Portogallo.

WRC: Veiby non rispetta il regolamento COVID. Sospeso 6 mesi!
Carica lettore audio

Il Rally del Portogallo è stato a dir poco indigesto per Hyundai Motorsport, ma nel primo pomeriggio di oggi le cose sono drasticamente peggiorate nel primo pomeriggio di oggi, quando i commissari di gara hanno comminato una sanzione pesantissima nei confronti di Ole Christian Veiby e il suo navigatore Jonas Andersson.

L'equipaggio che difende i colori di Hyundai nel WRC2 è stato sospeso per diversi mesi dalle competizioni WRC. Per la precisione, Ole Christian Veiby ha subito una sospensione di 6 mesi (fino al 22 novembre 2021), mentre Jonas Andersson di 3 mesi.

I due non hanno corso al Rally del Portogallo perché Veiby è risultato positivo al COVID dal tampone effettuato giovedì, il giorno prima del via del quarto appuntamento del WRC 2021. Jonas Andersson, invece, era risultato negativo al tampone, ma anche lui è stato posto in isolamento dopo essere stato a contatto con il pilota norvegese nei giorni precedenti.

Nel provvedimento pubblicato dai commissari di gara è spiegato come Ole Christian Veiby non abbia riferito al delegato COVID della FIA di essere stato a contatto con una persona poi risultata positiva, ma anche di aver guidato dal Portogallo alla Spagna dopo essere risultato positivo nella giornata di giovedì, senza andare immediatamente in isolamento come previsto dalle norme anti COVID.

Per questo motivo i commissari hanno applicato il regolamento (Articolo 11.9.3a e Articolo 12.4.5 del Codice Sportivo), sospendendo per 6 mesi a partire da oggi il pilota norvegese.

Per quanto riguarda Jonas Andersson, il navigatore è stato sospeso per tre mesi, per aver infranto l'appendice S dell'Articolo 2.1 del Codice Sportivo FIA, ma anche l'Articolo 12.2.1c e h.

Andersson ha guidato dal Portogallo alla Spagna senza il permesso dell'autorità sanitaria portoghese dopo essere stato posto in quarantena per 14 giorni per essere stato a contatto con Ole Christian Veiby, risultato positivo al tampone effettuato giovedì scorso.

I commissari hanno inflitto 3 mesi di sospensione al navigatore di Veiby a partire da oggi, 23 maggio 2021, fino al 22 agosto 2021 così come previsto dall'articolo 11.9.3a e dall'articolo 12.4.5 del Codice Sportivo Internazionale.

In seguito a quanto accaduto con questi provvedimenti inflitti a Veiby e Andersson, sarà interessante capire se Hyundai Motorsport prenderà ulteriori provvedimenti nei confronti dell'equipaggio che rappresenta la Casa coreana nel WRC2 assieme a Oliver Solberg e Aaron Johnston.

condivisioni
commenti
WRC: Elfyn Evans vince il Rally Portogallo. Disastro Hyundai
Articolo precedente

WRC: Elfyn Evans vince il Rally Portogallo. Disastro Hyundai

Prossimo Articolo

WRC: Veiby replica dopo la sospensione: "Avevo il via libera"

WRC: Veiby replica dopo la sospensione: "Avevo il via libera"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
26 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021