Latvala perfetto in un durissimo Tour de Corse

Il pilota della Volkswagen non sbaglia nulla in condizioni davvero critiche e batte un soprendente Evans

Jari-Matti Latvala viene spesso additato come un pilota piuttosto propenso a commettere degli errori, ma questa volta bisogna dire che è stato davvero perfetto in una delle gare più dure del Mondiale Rally 2015. Il pilota della Volkswagen non ha commesso la minima sbavatura e si è portato a casa la terza vittoria stagionale in un Tour de Corse condizionato da condizioni climatiche davvero avverse, che hanno costretto la direzione gara ad annullare due delle nove, lunghissime, speciali in programma.

Tra le altre cose, il finlandese e la sua Polo R WRC sono stati i più veloci in appena una prova, ma tra ieri ed oggi non hanno avuto particolari problemi a mangiarsi in un sol boccone la Ford Fiesta RS WRC di Elfyn Evans, che a sorpresa aveva chiuso la prima tappa al comando, risultando molto veloce sul bagnato di venerdì.

Alla fine invece il pilota britannico si è visto rifilare 43"1 da Latvala, autore del terzo tempo nella Power Stage, anche se gli va il merito di essere riuscito a respingere l'assalto finale di Andreas Mikkelsen, conquistando così il miglior risultato della sua carriera con la piazza d'onore. La rimonta odierna del norvegese della Volkswagen si è infatti fermata 3"2 più indietro. Anche la sua comunque va incasellata come una gara sicuramente positiva.

Ai piedi del podio, ma molto più distante, oltre 45", troviamo la Citroen DS3 WRC di Kris Meeke, con a completare la top five la Hyundai i20 di Hayden Paddon. Per quanto riguarda la Casa coreana però va segnalata quella che era stata un'ottima prova da parte di Kevin Abbring: quest'ultimo ha alzato bandiera bianca per un'uscita di strada nella PS8, proprio quando era lui ad occupare la quinta piazza.

Peccato anche per Dani Sordo, alla fine settimo dietro alla Citroen di Mads Ostberg, ma costantemente tra i più veloci. Lo spagnolo ha pagato però a carissimo prezzo la foratura in cui è incappato nella PS3, pagando circa due minuti. Un gap che pesa davvero come un macigno se si pensa che è praticamente identico a quello pagato da Latvala alla fine.

Subito fuori dai giochi Thierry Neuville, che ha sbattuto nei primi chilometri della PS1. Continuando a scorrere la classifica invece troviamo le Ford delle due "wild card" Bryan Bouffier e Stephane Sarrazin, che a sopresa hanno fatto meglio di quella di una presenza fissa come Ott Tanak.

Come avrete notato, per ora non abbiamo fatto accenno a Sebastien Ogier, ma per una volta ha vissuto un weekend storto anche il tre volte campione del mondo: una foratura lo ha rallentato nella PS3 e poi è rimasto fermo nell'ultimo trasferimento di venerdì, ritrovandosi subito attardatissimo e fuori dala top ten. Il francese in ogni caso lascia la Corsica con 3 punti, frutto del miglior tempo nella Power Stage.

Ci sono inoltre due punticini anche per Robert Kubica, secondo in questa PS9. Anche il polacco forse avrebbe meritato più fortuna, visto che sulla PS1 era stato addirittura il più veloce alla pari con Ogier. A bloccarlo però è arrivata la rottura di ben due cerchi nella PS5 di ieri, che lo ha costretto a fermarsi e a rientrare con il Rally2.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Francia
Piloti Jari-Matti Latvala , Andreas Mikkelsen , Elfyn Evans
Team Volkswagen Motorsport
Articolo di tipo Prova speciale