WRC, Ufficiale: Rally del Portogallo cancellato per il 2020

Il Rally del Portogallo è diventato il primo evento del Campionato del Mondo di Rally di quest'anno ad essere stato cancellato definitivamente a causa della pandemia globale del Coronavirus.

WRC, Ufficiale: Rally del Portogallo cancellato per il 2020

Originariamente previsto come sesto round della stagione 2020, l'evento di Porto avrebbe dovuto svolgersi dal 21 al 24 maggio, prima di essere rinviato a tempo indeterminato a fine marzo, insieme al Rally d'Italia, nel contesto dell'aggravarsi della crisi del COVID-19.

L'idea era di spostare il Rally Portogallo alla fine di ottobre, con il potenziale inserimento tra il Rally di Germania e il Rally GB, ma una dichiarazione dell'Automovel Club de Portugal rilasciata giovedì ha rivelato che questo progetto è stato abbandonato.

In realtà, questo diventa il secondo turno ad essere annullato per il 2020, dopo il Rally del Cile, che è stato cancellato dal calendario a causa di disordini sociali alla fine dello scorso anno.

Il comunicato dell'ACP recitava: "Dopo una valutazione congiunta con i nostri partner, i vari comuni, le autorità nazionali e gli sponsor, tutte le condizioni di salute e sicurezza necessarie per gestire il WRC Vodafone Rally de Portugal in modo sicuro non sono realizzabili, data la situazione imprevedibile in cui viviamo in questi giorni, e anche l'incertezza dell'apertura dei confini nazionali o dello spazio aereo".

Leggi anche:

"A causa di questa situazione critica, l'Automovel Club de Portugal è costretto ad annullare il round portoghese del Campionato del Mondo Rally FIA 2020".

"L'Automovel Club de Portugal si rammarica profondamente di questa decisione. Ma è una decisione responsabile, tenendo conto delle migliaia di sostenitori, squadre, sponsor e tutte le persone coinvolte nell'evento, che nel 2019 ha avuto un impatto economico nell'economia nazionale di oltre 142 milioni di euro".

Ha aggiunto anche che l'ACP ha già fatto domanda per ottenere la consueta data di maggio nel calendario WRC del prossimo anno per il Rally del Portogallo.

I tre round di apertura del calendario di quest'anno sono stati disputati, anche se il mese scorso il Rally del Messico è stato accorciato di un giorno per consentire alle squadre di tornare in Europa in sicurezza in un momento di crescente incertezza che circonda i viaggi internazionali.

Allo stato attuale, il Safari Rally in Kenya dovrebbe essere il prossimo appuntamento della stagione WRC 2020, il 16-19 luglio, anche se non ci sono ancora garanzie in tal senso.

condivisioni
commenti
WRC, Isola: "Stiamo lavorando sulla durata delle gomme"
Articolo precedente

WRC, Isola: "Stiamo lavorando sulla durata delle gomme"

Prossimo Articolo

WRC: Sordo, il perfetto "uomo di casa" ai tempi del COVID-19

WRC: Sordo, il perfetto "uomo di casa" ai tempi del COVID-19
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021