WRC: ufficiale la cancellazione del Rally del Giappone

Le restrizioni sui viaggi e i problemi pandemici non potranno far svolgere la gara nipponica come ultimo round della serie 2021, che quindi potrebbe terminare nuovamente a Monza come l'anno scorso.

WRC: ufficiale la cancellazione del Rally del Giappone

Dopo l'anticipazione data da Motorport.com già a metà agosto, oggi è arrivata la conferma: il FIA World Rally Championship non potrà correre il Rally del Giappone a novembre a causa della situazione pandemica ancora in corso.

Ormai tutte le serie internazionali hanno dovuto rinunciare a viaggiare in Estremo Oriente viste le attuali restrizioni ancora in vigore e relative difficoltà negli spostamenti

E così, per il secondo anno di fila, il Covid-19 fa saltare l'appuntamento in Giappone della massima serie rallistica, che ora dovrà trovare una alternativa come conclusione del Mondiale 2021.

"Considerando le caratteristiche della gara WRC, che si svolge su strade pubbliche con la cooperazione di tutti nella comunità locale, e il fatto che in Giappone i casi di emergenza Covid-19 continuano ad aumentare ogni giorno e l'alleviamento della situazione rimane imprevedibile, l'unica scelta da assumere assieme, purtroppo, era quella di annullare il Rally del Giappone 2021," si legge nel comunicato ufficiale.

"Cogliamo l'occasione per esprimere il nostro più profondo apprezzamento per l'indispensabile sostegno e la comprensione di tutti, e vorremmo indirizzare la nostra sincera gratitudine a tutti i fan e le parti interessate che hanno atteso con ansia questo primo evento del WRC in Giappone dopo 11 anni. Ci scusiamo sinceramente per tutti gli inconvenienti che ciò può aver causato, e siamo profondamente grati per la vostra comprensione".

Il presidente del comitato esecutivo, Satoshi Suzuki, ha aggiunto: "Colgo l'occasione per esprimere anche la mia sentita gratitudine a tutti coloro che hanno lavorato instancabilmente per rendere possibile questo evento. Siamo determinati a fare del nostro meglio per superare questa pandemia di Covid-19 e riuscire a tenere il WRC in Giappone nel 2022. Prego per la sicurezza di tutti".

A questo punto, come vi avevamo anticipato il 19 agosto scorso, si profila all'orizzonte sempre più l'ipotesi di avere ancora una volta l'ACI Rally Monza come tappa conclusiva del WRC, come accaduto nel 2020. Per il momento il promoter del campionato ha solamente dichiarato che verrà trovata una soluzione alternativa, al più presto comunicata quando sarà possibile.

condivisioni
commenti
WRC, Pirelli: all'Acropoli fondamentale il controllo dell'usura

Articolo precedente

WRC, Pirelli: all'Acropoli fondamentale il controllo dell'usura

Prossimo Articolo

WRC, tegola Toyota: Katsuta deve saltare il Rally dell'Acropoli

WRC, tegola Toyota: Katsuta deve saltare il Rally dell'Acropoli
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021