WRC: titolo a Evans, Ogier o Neuville? Ecco le combinazioni

Evans, ma anche Ogier, Neuville e Tanak hanno la possibilità matematica di vincere il titolo iridato WRC 2020. A una gara dal termine, scopriamo le combinazioni che potrebbero dare il titolo a uno dei 4 contendenti.

WRC: titolo a Evans, Ogier o Neuville? Ecco le combinazioni

In questo weekend si terrà l'ACI Monza Rally Italia, ultimo appuntamento del Mondiale Rally 2020. I titoli iridati devono ancora essere assegnati, ma al termine dell'atipica gara brianzola sapremo chi sarà il pilota e il team campione del mondo di questa stagione.

Per quanto riguarda il Mondiale Piloti, Elfyn Evans e il suo navigatore Scott Martin sono a un passo dal portare a casa il primo titolo iridato della loro carriera.

L'equipaggio del team Toyota Gazoo Racing arriva all'ACI Rally Monza Italia con 14 punti di vantaggio nei confronti di un altro duo che difende i colori del team giapponese, quello formato da Sébastien Ogier e Julien Ingrassia.

10 punti più indietro, dunque a 24, troviamo Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul, primi esponendi di Hyundai Motorsport. Dietro di loro, a 28 lunghezze da Evans, i campioni del mondo in carica Ott Tanak e Martin Jarveoja.

Scopriamo quali sono le combinazioni che possono dare il titolo a questi equipaggi, considerando che Evans e Martin partiranno con i favori del pronostico per il vantaggio in classifica nei confronti dei diretti rivali.

Considerando i 25 punti per l'equipaggio vincitore dell'evento e i 5 punti per chi ottiene il miglior tempo nella Power Stage, a Evans e Martin basterà ottenere 17 punti totali per essere i nuovi campioni del mondo.

In questo modo, con un secondo posto o un quarto e il miglior tempo nella Power Stage i due saranno i nuovi iridati WRC e lo saranno per la prima volta in carriera.

Qualora invece i leader del Mondiale dovessero ritirarsi, Ogier e Ingrassia dovranno ottenere il terzo posto in gara, oppure un quarto posto e almeno il terzo tempo nella Power Stage. Ricordiamo infatti che Evans è l'unico pilota WRC ad aver vinto almeno 2 gare in stagione. Per questo Ogier, o chi per lui, non potrà accontentarsi di un piazzamento per arrivare a pari punti con il gallese.

Molto più impervia la strada verso il titolo di Neuville. Per vincere il primo iride, il belga dovrà sperare nel ritiro di Evans, vincere la gra e cogliere almeno 11 punti in più di Ogier. Poche probabilità per lui, ma la gara si preannuncia a dir poco insidiosa per tutti.

Infine arriviamo a Ott Tanak. L'estone, indietro di 28 punti, dovrà vincere la gara e la Power Stage, sperando inoltre nella contemporanea debacle di Séb Ogier e del compagno di squadra Thierry Neuville. Una missione quasi impossibile per il talentuoso 33enne.

Per quanto riguarda il Mondiale Costruttori, le uniche 2 Case rimaste in lizza per l'iride sono Hyundai Motorsport e Toyota Gazoo Racing. Hyundai si presenta a Monza con 7 punti di vantaggio sui rivali giapponesi. Per cui l'equilibrio è labile anche in questa particolare graduatoria. Qualora dovesse vincere Hyundai si tratterebbe del secondo iride consecutivo dopo quello colto nel 2019, mentre se dovesse spuntarla Toyota, il team diretto per l'ultima volta da Tommi Makinen tornerebbe campione dopo il titolo vinto nel 2018. Tagliata fuori da tempo M-Sport Ford, ferma a 117 punti.

condivisioni
commenti
WRC: Siviero racconta le sfide per disegnare il Rally di Monza
Articolo precedente

WRC: Siviero racconta le sfide per disegnare il Rally di Monza

Prossimo Articolo

WRC, ACI Rally Monza Italia: la neve copre le speciali!

WRC, ACI Rally Monza Italia: la neve copre le speciali!
Carica commenti
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021