WRC: Tanak vince il Rally del Galles. Rovanpera iridato in WRC2

L'estone vince con autorità e si avvicina al primo titolo iridato. Battuto un Neuville veloce e coriaceo. Ogier completa il podio. Rovanpera vince in WRC2 Pro, Petter Solberg nel WRC2 privato.

WRC: Tanak vince il Rally del Galles. Rovanpera iridato in WRC2

Ott Tanak e Martin Jarveoja ce l'hanno fatta ancora una volta, hanno vinto il Rally del Galles Gran Bretagna. Nell'ennesima prova di forza della stagione, l'equipaggio di punta della Toyota ha portato a casa la sesta vittoria dell'anno in 12 appuntamenti disputati sino a ora. Un dato eloquente, che li sta portando settimana dopo settimana, gara dopo gara, verso il loro primo titolo mondiale WRC.

Il pilota estone è stato perfetto per tutto il fine settimana, rintuzzando gli attacchi portati da Thierry Neuville da sabato pomeriggio sino all'ultima prova della gara gallese. Addirittura è riuscito a vincere la Power Stage, aggiungendo altri 5 punti al suo già considerevole bottino che lo ha portato in vetta alla classifica Piloti.

Per Tanak e Jarveoja il conto alla rovescia per la conquista del titolo è ufficialmente iniziata. L'iride, grazie a una serie di combinazioni, potrebbe prendere forma addirittura al Rally di Catalogna, previsto per l'ultimo fine settimana del mese di ottobre.

Thierry Neuville ha conquistato uno dei secondi posti più amari della sua carriera, perché dopo una grande gara non è riuscito ad avvicinarsi a sufficienza a Tanak per metterlo sotto pressione. Il belga è stato l'unico a poter contendere il successo al leader del Mondiale, dunque non può rimproverarsi nulla.

Bella la lotta con Ogier per la seconda posizione, vinta inesorabilmente a suon di scratch nel pomeriggio di sabato e rafforzato questa mattina. Guardando la classifica finale, Neuville è ancora il miglior pilota Hyundai al traguardo, confermandosi la vera arma in più in questa stagione dal punto di vista dei piloti. Ma, dal canto suo, è una magra consolazione.

Leggi anche:

Faccia sorridente ma vistosamente tirata quella di Sébastien Ogier. Il francese ha colto il terzo posto, dunque l'ennesimo podio della stagione, ma ha acquisito la consapevolezza che, a meno di guasti sulla Toyota di Tanak nelle prossime 2 gare, sarà impossibile vincere il settimo titolo iridato di una carriera comunque strepitosa.

La Citroen C3 non è competitiva a sufficienza per cercare di combattere ad armi pari con Tanak e solo una serie di eventi favorevoli potrebbero rimetterlo realmente in corsa per il titolo.

Toyota può sorridere non solo per l'ennesimo successo di Tanak, ma anche per il quarto posto di un Kris Meeke perfetto. Il nord-irlandese ha portato a casa un risultato fondamentale per la rincorsa al titolo iridato Costruttori di Toyota. Ora la Casa giapponese ha ridotto sensibilmente il ritardo da Hyundai.

La Casa coreana continua a comandare con 340 punti totali, ma con la vittoria di Tanak e il quarto posto di Meeke la Toyota si è rifatta sotto, ora staccata di appena 8 lunghezze. Più staccata Citroen Racing, terza a 278. Quarta M-Sport Ford a 200.

A proposito del team britannico, va sottolineato l'ottimo ritorno nel WRC di Elfyn Evans. Dopo aver danneggiato una sospensione nella prima giornata di gara, l'idolo di casa si è esibito in una rimonta davvero notevole, grazie a cui è riuscito a chiudere la corsa in quinta posizione dopo aver superato Andreas Mikkelsen a 2 prove speciali dalla fine.

Hyundai rimane in testa al Mondiale Costruttori grazie anche al sesto posto di Andreas Mikkelsen, ma i vertici del team non saranno certo contenti di Craig Breen. Il nord-irlandese ha commesso un errore nella giornata di ieri mentre era in piena lotta per la Top 5, capottando la sua i20. Così ha concluso la corsa all'ottavo posto, addirittura alle spalle del poco esperto Pontus Tidemand.

Rovanpera iridato WRC2

Il vincitore WCR2 Pro, Kalle Rovanperä, Jonne Halttunen, Skoda Motorsport Skoda Fabia R5

Il vincitore WCR2 Pro, Kalle Rovanperä, Jonne Halttunen, Skoda Motorsport Skoda Fabia R5

Photo by: McKlein / LAT Images

Era solo questione di tempo e alla fine è arrivato. Kalle Rovanpera in questa stagione ha rivelato tutto il suo potenziale vincendo il titolo mondiale Piloti WRC2 Pro dopo una stagione piena di grandi prestazioni e pochi errori. Oggi ha vinto con autorità il Rally del Galles Gran Bretagna, portando a casa così il quinto successo della stagione.

Per lui, ora, si aprono le porte del WRC, naturale approdo di un pilota ormai pronto per fare il grande salto. Quale modo migliore per farlo, se non dopo un titolo mondiale meritato? Da censurare invece le gare di Jan Kopecky (più incidenti), Hayden Paddon, Gus Greensmith. Sfortunato invece Mads Ostberg, fermato solo da un guasto mentre stava compiendo una grande gara.

Petter Solberg nella leggenda

Petter Solberg, Volkswagen Polo R5

Petter Solberg, Volkswagen Polo R5

Photo by: McKlein / LAT Images

Merita un capitolo a parte Petter Solberg. All'ultima apparizione della carriera nel WRC, il norvegese campione del mondo 2003 WRC ha vinto nella classifica WRC2 privati. Una gara accorta, veloce a tratti, condotta con grande esperienza, chiusa addirittura in decima posizione assoluta. Il giusto epilogo di una carriera incredibile, in cui Petter è riuscito a vincere iridi in più specialità e a regalare sorrisi con la sua guida spettacolare e redditizia.

Il futuro, il figlio Oliver, è stato fermato da due guasti alla sua Polo GTI R5, ma il DNA non mente. E' un vero Solberg: nelle poche speciali fatte, di queste ne ha vinte più della metà. Il talento è evidente e innegabile. Servirà tempo per affinarlo, ma la dinastia dei Solberg sembra dover proseguire con un profilo alto.

Rally del Galles - Classifica finale

Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC 3.00'58”0  
2 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +10"9  
3 Ogier/Ingrassia Citroen C3 WRC +23"8  
4 Meeke/Marshall Toyota Yaris WRC +35"6  
5 Evans/Martin Ford Fiesta WRC +48"6  
6 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC +58"2  
7 Tidemand/Floene Ford Fiesta WRC +5'23"8  
8 Breen/Nagle Hyundai i20 Coupé WRC +9'25"0 +1'00"
9 Rovanpera/Halttunen Skoda Fabia R5 Evo +10'51"1  
10 P. Solberg/Mills Volkswagen Polo GTI R5 +11'36"1  
condivisioni
commenti
WRC, Rally Galles, PS21: Neuville ci prova, ma Tanak controlla

Articolo precedente

WRC, Rally Galles, PS21: Neuville ci prova, ma Tanak controlla

Prossimo Articolo

Tanak vede il titolo: può fermare il regno di Ogier già in Spagna

Tanak vede il titolo: può fermare il regno di Ogier già in Spagna
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021