WRC, Tanak: "Mi manca qualcosa per dare tutto con la Hyundai"

L'estone ha portato a casa un bel secondo posto in rimonta al Rally del Messico, ma non se la sente ancora di poter spingere forte con la i20: "La macchina è forte, ma devo capire delle cose".

WRC, Tanak: "Mi manca qualcosa per dare tutto con la Hyundai"

Il fine settimana di Hyundai al Rally del Messico è stato salvato - anche se in minima parte - dal secondo posto ottenuto da Ott Tanak dopo una bella rimonta, che lo ha portato a risalire dall'ottava posizione sino alla piazza d'onore, alle spalle del vincitore Sébastien Ogier su Toyota.

Tanak, però, è stato costretto a operare la rimonta a causa di un suo errore avvenuto venerdì mattina, quando ha perso il posteriore della sua Hyundai i20 Coupé WRC in uscita da una curva, finendo per danneggiare seriamente la sospensione posteriore destra.

"Tutto è iniziato venerdì mattina, quando ho commesso l'errore", ha spiegato a fine gara il campione del mondo in carica del WRC. "Abbiamo perso più o meno il posteriore in curva e ho danneggiato la sospensione posteriore destra".

"E' stata una situazione difficile, ma in qualche modo sono riuscito a continuare la corsa. La macchina si poteva ancora guidare. E' stata una mattinata molto impegnativa. Abbiamo cercato di riparare il danno e di portare a termine il giro. Abbiamo perso molto tempo, ma meno di quanto ci aspettassimo".

Leggi anche:

L'errore fatto venerdì mattina è stato frutto di un'esperienza ancora breve al volante della i20, guidata su sterrato solo in un'altra occasione prima del Rally del Messico, ossia il Rally Serras de Fafe svolto in Portogallo pochi giorni prima del terzo appuntamento del Mondiale Rally 2020.

Ad ammetterlo è stato lo stesso Tanak, il quale sa bene che avrà ancora bisogno di tempo per raggiungere il grado di confidenza che aveva lo scorso anno con la Toyota Yaris WRC con cui a fine anno si è laureato campione del mondo per la prima volta in carriera.

"E' stato un fine settimana molto impegnativo. Direi che non mi sono mai sentito completamente fiducioso nel poter spingere fino in fondo nelle speciali. A quel punto ho cercato di guidare in modo tale da evitare di trovarmi in ulteriori problemi. Venerdì mattina avevo già dimostrato di non poter spingere".

"La macchina è decisamente veloce, ha molto potenziale, ma ci sono cose che devo ancora imparare e alcune di queste sono molto specifiche. Sono sicuro che abbiamo tanto lavoro da fare. Alla fine, però, sono riuscito a fare un po' d'esperienza sullo sterrato".

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
1/26

Foto di: Austral / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
2/26

Foto di: Austral / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
3/26

Foto di: Austral / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
4/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
5/26

Foto di: Austral / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
6/26

Foto di: Austral / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
7/26

Foto di: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Hyundai Motorsport
Ott Tänak, Hyundai Motorsport
8/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Andrea Adamo, Team principal Hyundai Motorsport, Ott Tänak, Hyundai Motorsport
Andrea Adamo, Team principal Hyundai Motorsport, Ott Tänak, Hyundai Motorsport
9/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
10/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
11/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
12/26

Foto di: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
13/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
14/26

Foto di: Austral / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
15/26

Foto di: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
16/26

Foto di: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
17/26

Foto di: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Hyundai Motorsport
Ott Tänak, Hyundai Motorsport
18/26

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
19/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
20/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
21/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
22/26

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
23/26

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Ott Tänak, Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, Team principal Hyundai Motorsport
Ott Tänak, Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, Team principal Hyundai Motorsport
24/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
25/26

Foto di: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
26/26

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

condivisioni
commenti
Ecco la livrea della Hyundai Plus con cui Loubet esordirà nel WRC
Articolo precedente

Ecco la livrea della Hyundai Plus con cui Loubet esordirà nel WRC

Prossimo Articolo

WRC: M-Sport presenta la nuova Ford Fiesta Rally4

WRC: M-Sport presenta la nuova Ford Fiesta Rally4
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021